Aggiornato alle: 12:47

Accumulare mail? E’ una malattia. Ecco perché ne soffri

di Redazione

» Salute » Accumulare mail? E’ una malattia. Ecco perché ne soffri

Accumulare mail? E’ una malattia. Ecco perché ne soffri

| giovedì 10 Gennaio 2019 - 20:15
Accumulare mail? E’ una malattia. Ecco perché ne soffri

Accumulare mail, foto, file e documenti che non servono più è un disturbo compulsivo. Lo rivela uno studio condotto alla
Monash University e presentato all’International Conference on Information Systems di San Francisco.

Secondo i ricercatori, il cosiddetto ‘digital hoarding’ può essere considerata una vera malattia assimilabile a quella di cui sono affetti gli accumulatori ossessivo-compulsivi.

La ricerca sul digital hoarding

La ricerca è stata condotta su 850 partecipanti a cui sono stati sottoposti dei questionari simili a quelli usati per diagnosticare gli accumulatori compulsivi studiati per calcolare il livello di stress provocato dal pensiero di dover cancellare dei contenuti.

Dall’analisi è emerso che dover cancellare file digitali provoca lo stesso stress personale che attanaglia chi deve mettere via gli oggetti. Il problema è molto diffuso soprattutto tra le donne di età compresa tra i 20 e i 30 anni che sembrano accusare maggiori difficoltà nel cancellare materiale digitale inutilizzato.

A giustificare chi soffre di questo disturbo non vi è neanche lo spazio a disposizione a differenza dell’accumulo seriale ‘reale’. Il livello di stress verificato non è stato infatti collegato alla quantità di memoria a disposizione delle persone.

Foto da Pixabay

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it