Scaldabagno elettrico: come scegliere il modello giusto per le proprie esigenze

di Redazione

» News » Scaldabagno elettrico: come scegliere il modello giusto per le proprie esigenze

Scaldabagno elettrico: come scegliere il modello giusto per le proprie esigenze

| mercoledì 17 Marzo 2021 - 17:48
Scaldabagno elettrico: come scegliere il modello giusto per le proprie esigenze

Lo scaldabagno elettrico è un elettrodomestico che deve essere scelto con grande attenzione, perché la tipologia di modello può fare una grandissima differenza non solo in termini di praticità di utilizzo ma anche per quanto riguarda i consumi energetici. Fortunatamente al giorno d’oggi esistono scaldabagno elettrici di ultima generazione che consentono di abbattere i costi in bolletta e nel contempo offrono diverse funzionalità utili. Bisogna però saper distinguere i vari modelli e conoscere quali sono le caratteristiche più importanti da valutare nel momento della scelta.

Scaldabagno elettrico: le caratteristiche di base

Oggi vi diamo alcuni consigli per trovare lo scaldabagno elettrico giusto per le vostre esigenze: vediamo quali sono i dettagli da non sottovalutare e come regolarsi nella scelta di questo prodotto.

# Capacità

Uno dei primi elementi da tenere in considerazione quando si sceglie uno scaldabagno è la sua capacità, perché in commercio si trovano modelli di piccole dimensioni ed altri invece più grandi. Come capire quale sia il migliore per le proprie esigenze? Semplice: in base al proprio fabbisogno quotidiano, che dipende dal numero dei componenti della famiglia. Per due o tre persone al massimo è sufficiente uno scaldabagno con capienza dai 10 ai 30 litri, mentre per una famiglia più numerosa conviene optare per un modello dai 50 agli 80 litri.

# Termostato

Il termostato è indispensabile in un boiler elettrico, dunque conviene sempre verificare che sia presente e che sia semplice da utilizzare. Questo strumento consente di impostare la temperatura dell’acqua e dunque anche di agire direttamente sui consumi. Più infatti questo parametro è elevato e maggiore sarà il dispendio energetico dello scaldabagno, che in estate ad esempio si può impostare ad una temperatura inferiore.

# Timer

Altra funzionalità molto utile è il timer, che consente di impostare delle fasce orarie di funzionamento e di lasciare al contrario il boiler spento quando non è necessario. Anche questo dettaglio permette di ridurre il consumo energetico.

# Classe energetica

Al giorno d’oggi una caratteristica che non deve mai essere sottovalutata è la classe energetica cui appartiene il boiler elettrico. Più questa risulta elevata, maggiore sarà il costo del boiler ma non ci si deve lasciare influenzare in quanto la classe energetica influisce in modo significativo sui consumi. Nel lungo periodo dunque risulta decisamente più conveniente uno scaldabagno A+++ rispetto ad un A semplice, anche se più costoso: la spesa iniziale si ammortizza infatti in poco tempo.

Come risparmiare nell’acquisto del boiler elettrico

Gli scaldabagno elettrici oggi si trovano di qualsiasi prezzo, anche perché come abbiamo visto le caratteristiche possono variare parecchio e fare una grande differenza sul costo finale. Per risparmiare però non conviene optare per un modello obsoleto, di una classe energetica bassa, perché si rivela ancora più dispendioso sul lungo periodo.

Questa dunque si può rivelare una buona strategia per abbassare i costi senza rinunciare ad un boiler efficiente di ultima generazione, che alla lunga fa sicuramente risparmiare in bolletta.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820