Al Gemelli il ‘naso elettronico’ che scova i tumori

di Sara Migliore

» Cronaca » Al Gemelli il ‘naso elettronico’ che scova i tumori

Al Gemelli il ‘naso elettronico’ che scova i tumori

| giovedì 04 Settembre 2014 - 14:24
Al Gemelli il ‘naso elettronico’ che scova i tumori

Un “naso elettronico” per scoprire i tumori alla prostata e alla vescica. Al Policlinico Gemelli di Roma è a disposizione dei pazienti, per la prima volta in Italia, lo strumento che consente di evitare esami lunghi e costosi. Al più presto cominceranno i test per verificare se questo metodo è efficace come quelli tradizionali.

La malattia ha un “profumo” peculiare anche se l’idea di utilizzare gli odori per le diagnosi non è nuova. In pratica i primi test saranno fatti su cento pazienti con il tumore, per verificare se il “naso” è in grado di identificare la patologia.

Alcuni studi, fra cui uno pubblicato sul Journal of Urology, hanno dimostrato che il dispositivo, che costa circa 25mila euro, è in grado di distinguere efficacemente tra il tumore alla prostata e l’ipertrofia prostatica benigna, due patologie in molti casi confuse dai test del sangue.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820