Scoppia la polemica sul web, molti dalla parte del cantante con commenti che infondono coraggio: “siamo tutti con te”, “fatti forza”. Ma c’è un’altra parte del web indignata: “Vorrei sapere questi ragazzi quanto sono vicini alla donna che è morta?”. E ancora: “Pensate alla famiglia della vittima, questo è omicidio stradale anche se si tratta di una persona famosa”. “Ha fatto inversione dove non era consentito, la legge deve valere per tutti”. C’è anche chi dice: “A quanti è capitato di commettere uno sbaglio sulla strada? Michele Bravi avrà un peso nella vita che non riuscirà mai a togliersi, e pagherà se accerteranno che la responsabilità è sua”.

Continuano i commenti sui social: “Umanamente mi dispiace perché una distrazione fatta senza riflettere ha portato eventi tragici. Ma la legge non accetta ignoranza o distrazione ed è giusto che, qualora la ricostruzione fosse quella che è stata diffusa nei principali quotidiani, Michele paghi per ciò che, inconsapevolmente, ha causato. Non possono esistere i “ti sono vicino/a” perché questo discorso andrebbe fatto ai parenti della vittima”.

Intanto l’ex vincitore di xf ha cancellato tutti gli impegni: un concerto al Teatro Principe di Milano, un live mercoledì a Roma e le presentazioni legate alla promozione del suo romanzo.