I consigli per l’undicesima giornata | Ecco chi schierare e chi no

di Harold Crewes

» Sport » I consigli per l’undicesima giornata | Ecco chi schierare e chi no

I consigli per l’undicesima giornata | Ecco chi schierare e chi no

| sabato 02 Novembre 2013 - 12:44
I consigli per l’undicesima giornata | Ecco chi schierare e chi no

Quando niente e quando invece troppo. Scorpacciata settimanale di calcio. Evviva evviva, direte voi. Piano con gli entusiasmi amici, il weekend che ci si propone in fronte potrebbe essere una vera e propria ecatombe fantacalcistica. Squalifiche, tante, espulsioni a iosa nell’ultima giornata e soprattutto: Turnover. Tenete sotto chiave i vostri top player, specie se hanno giocato nell’infrasettimanale: Martedì è già Champions League!

Bologna-Chievo è la partita della vita. O meglio, lo è per Sannino, ormai giunto in prossimità del capolinea. I clivensi, ultimi e sconsolati, si mettono, ancora una volta, nelle mani di capitan Pellissier, l’unico consigliato insieme a Dramè. Trai felsinei proviamoci con Cristaldo. Laxalt ha una mediavoto di riguardo, ma difficile dire chi altri possa spiccare in questo match che vedrà un Chievo col coltello trai denti (il meteo prevede pioggia di cartellini).

Lazio-Genoa. I genoani in queste ultime giornate hanno portato a termine il compitino dignitosamente, la cura Gasperini funziona. Mettiamo, dunque, Marchese, che ancora deve farsi le ossa in rossoblu e accompagnamolo con il sempre pericoloso Gilardino: non sarà il bomber di un tempo, ma quando la palla è buona la mette dentro. Marchetti sul fronte laziale è una sicurezza, anche perché para tanto e prende bei voti. Antonelli deve vedersela con Candreva, cliente scomodissimo, saranno scintille. Klose? Ok, ma deve fare di più.

Livorno-Atalanta. Bardi è il portiere del futuro, in questo caso schierabile anche nel presente. Emerson (che gol ha fatto???) è in palla e si è visto parecchio tonico anche Greco. Inspiegabile l’astinenza da gol di Emeghara, meglio il compagno di reparto Paulinho, un orologio sotto porta. Atalanta ancora senza Bonaventura, se hai Denis lo metti, da provare, invece Livaja, se in vena di scommesse.

Milan-Fiorentina è uno dei top match di giornata. Rossi o Balo? Kakà o Valero? Averceli, li metterei tutti. Balotelli segnerà (lo dice la legge dei grandi numeri), Kakà si è sempre lasciato stuzzicare dal fascino di Firenze, Rossi è il capocannoniere del campionato e Borja,mastro di assist, non si lascia mai fuori. Serve altro? Terrei personalmente a riposo i difensori rossoneri (ma va?), ma non il viola Rodriguez, la partita potrebbe essere decisa da una difensorata.

Napoli-Catania, la sfida tra formazioni “vulcaniche” sembra proprio doversi giocare a parti invertite. Se infatti i vesuviani sono in pieno tumulto eruttivo, gli etnei giaciono, spenti, in fondo alla classifica. Svegliare i rossoazzurri? Munirsi di miracolo. Comunque, Reina sì, Armero sì, e sì pure Callejon. Occhio che Higuain forse fa panca. Per il Catania, mah, magari compirà l’impresa, ma badando al sodo non posso consigliare nessuno.

Parma-Juventus. Il Milan è archiviato da poco per gli emiliani, ma c’è sempre quel piedino di Marco Parolo che si surriscalda oltremodo con le grandi. Da tentare anche Cassano, è in forma mondiale. Nella Juve il sicuro Tevez sarà accompagnato da Giovinco, che si potrebbe togliere dalla naftalina. Da mettere Chiellini, salta la champions per squalifica e deve rifarsi della disavventura con Bergessio. Vidal non è una novità, potrebbe esserlo Marchisio.

Sampdoria-Sassuolo. Floro Flores potrebbe sentire aria di derby, da tentare anche Berardi. Non si può non consigliare Manolo Gabbiadini, un po’ bloccato a dire il vero, ultimamente. Eder? Si può fare.

Torino-Roma potrebbe essere l’undicesimo sigillo per la compagnia di Garcia. Unico ostacolo? L’arcigna difesa del Toro contro l’attacco di riserva della Roma. Avvisati, potrebbe essere gara da un solo gol. E il devastante Cerci di questo inizio stagione, ricordiamolo, è un ex. Lanciatissimo Borriello. Partita che si prospetta meno scontata del previsto. Occhio. Glik in quota giallo.

Udinese-Inter. Brkic è tornato in grande spolvero, si fa. Continuo imperterrito a consigliare Kovacic, si farà vivo prima o poi? Occhio alle fasce da ambo le parti, saranno scintille, fate le vostre considerazioni. Muriel e Palacio in evidenza.

Verona-Cagliari. Il Verona è quasi in zona Champions, il Cagliari viene da una batosta sonora. Toni è in palla e va messo. Scontro tra piccoletti SauIturbe, favorito il secondo, anche se il sardo dovrà tornare al gol prima o poi. Occhio al guizzo di Martinho e magari Nainggolan.

D’accordo? contrari? In vena di commentare le previsioni meteo? Commentate o mandatemelo a dire… rispondo sempre, come sempre.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820