Aggiornato alle: 17:04

La Camera di Commercio di Caltanissetta promuove un ciclo di incontri sulle reti di imprese

di Redazione

» Cronaca » La Camera di Commercio di Caltanissetta promuove un ciclo di incontri sulle reti di imprese

La Camera di Commercio di Caltanissetta promuove un ciclo di incontri sulle reti di imprese

| martedì 26 Novembre 2013 - 17:22
La Camera di Commercio di Caltanissetta promuove un ciclo di incontri sulle reti di imprese

Affrontare le sfide dell’innovazione tecnologica e della mondializzazione dell’economia partendo dalla costruzione di reti per le piccole imprese del territorio. È questo l’obiettivo di una serie di incontri promossi dalla Camera di Commercio di Caltanissetta a partire dal 29 novembre. Tre i seminari previsti alla Camera di Commercio nissena: il 29 novembre dalle 10 alle 16, il 9 dicembre dalle 15 alle 19 e il 10 dicembre dalle 10 alle 16.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del Progetto “Promozione dell’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese Caltanissetta, Messina ed Agrigento”, Fondo perequativo – Accordo di programma MISE – Unioncamere 2011 . Tra i temi al centro del primo incontro le opportunità e criticità dei contratti di rete e i vantaggi competitivi per le imprese; il 9 dicembre si discuterà invece dell’evoluzione del quadro normativo e delle ricadute sugli aspetti gestionali; sviluppo commerciale e potenzialità dell’ e-commerce saranno infine alcuni dei temi dell’ultimo incontro previsto il 10 dicembre. Secondo i dati della Camera di Commercio di Caltanissetta, la struttura produttiva della provincia nissena (circa 24.818 imprese, pari a 8,7 imprese ogni 100 abitanti) risulta caratterizzata dalla piccola dimensione aziendale.

Le risorse di rilievo per l’economia provinciale sono l’agricoltura (27,9% del totale) e il commercio 32,3%. Da segnalare il terzo posto a livello nazionale delle imprese che estraggono minerali. Per quanto riguarda gli scambi con l’estero, la provincia nel 2011 ha esportato merci per un valore complessivo di 614 milioni di euro (di cui il 35% con l’Europa). La propensione all’export è piuttosto bassa (9,6) e inferiore anche al dato del Mezzogiorno. In quest’ottica di “trasformazione dei processi produttivi – spiegano gli organizzatori – poiché il bacino territoriale locale non risponde più alle esigenze delle imprese bisogna rivolgersi a bacini più ampi con l’obiettivo di conseguire livelli di specializzazione superiori”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it