Il Papa riceve i vertici e i dipendenti Rai per i 60 anni | “Questa è un’azienda che produce cultura ed educazione”

di Redazione

» Città del Vaticano » Il Papa riceve i vertici e i dipendenti Rai per i 60 anni | “Questa è un’azienda che produce cultura ed educazione”

Il Papa riceve i vertici e i dipendenti Rai per i 60 anni | “Questa è un’azienda che produce cultura ed educazione”

| sabato 18 Gennaio 2014 - 14:15
Il Papa riceve i vertici e i dipendenti Rai per i 60 anni | “Questa è un’azienda che produce cultura ed educazione”

Un buon compleanno speciale quello che ha ricevuto la Rai da Papa Francesco. “Tutte le professionalità che fanno parte della Rai, dirigenti, giornalisti, artisti, impiegati, tecnici e maestranze sanno di appartenere ad un’azienda che produce cultura ed educazione, che offre informazione e spettacolo, raggiungendo – spiega il pontefice – in ogni momento della giornata una gran parte di italiani. È una responsabilità a cui chi è titolare del servizio pubblico non può per nessun motivo abdicare”.

I vertici e i dipendenti della televisione pubblica italiana festeggiano, insieme alla presidente Annamaria Tarantola, i 90 anni di radio e i 60 di televisione. Papa Francesco ha rivolto un appello molto importante alla Rai “Evitate disinformazione, diffamazione e calunnia per mantenere un alto livello etico”. Secondo il pontefice la Rai deve essere “un servizio alla verità, alla bontà e alla bellezza”.

Ma le parole di Francesco si concentrano anche sull’etica e la serietà dell’informazione. “La qualità etica della comunicazione  è frutto, in ultima analisi, di coscienze attente, non superficiali, sempre rispettose delle persone, sia di quelle che sono oggetto di informazione – spiega Francesco -, sia dei destinatari del messaggio. Ciascuno, nel proprio ruolo e con la propria responsabilità, è chiamato a vigilare per tenere alto il livello etico della comunicazione”.

“Il fare memoria di un passato ricco di conquiste – ha sottolineato il Pontefice – ci chiama a un rinnovato senso di responsabilità per l’oggi e per il domani. A tutti voi che siete qui presenti, e a coloro che per diversi motivi non hanno potuto prendere parte a questo nostro incontro, ricordo che la vostra professione, oltre che informativa, è formativa, è un servizio pubblico, cioè un servizio al bene comune”.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820