Johnson: “Togliamo i figli agli estremisti islamici” | La proposta choc del sindaco di Londra

di Francesco Reina

» Cronaca » Johnson: “Togliamo i figli agli estremisti islamici” | La proposta choc del sindaco di Londra

Johnson: “Togliamo i figli agli estremisti islamici” | La proposta choc del sindaco di Londra

| lunedì 03 Marzo 2014 - 21:06
Johnson: “Togliamo i figli agli estremisti islamici” | La proposta choc del sindaco di Londra

“Togliamo i figli agli estremisti islamici e affidiamoli ai servizi sociali”: è la proposta choc del sindaco di Londra Boris Johnson, che nel suo editoriale settimanale  al Daily Telegraph ne spiega le motivazioni.

Secondo il primo cittadino, l’educazione impartita dai genitori potrebbe far si che, una volta cresciuti, i bambini possano diventare “potenziali killer o kamikaze”: ” Si stima che siano centinaia i bambini, specialmente quelli nell’orbita del gruppo estremista Al-Muhajiroun, che hanno un desiderio folle di uccidere e di morire – si legge nel testo – Un bambino può essere preso in custodia se è esposto alla pornografia o se è vittima di abusi, ma non se è educato a questa squallida e nichilista visione del mondo che può portarlo a diventare un omicida. Si dovrebbe trattare la radicalizzazione – prosegue – come una forma di abuso e togliere i bambini dalla custodia dei genitori per la loro sicurezza e per la sicurezza della società”. E li paragona alle vittime di abusi sessuali, sostenendo sia necessario che ricevano le stesse cure e trattamenti.

Johnson, che non è nuovo ad affermazioni controverse di questo tipo, parla poi di un’”insita” riluttanza del popolo britannico nel giudicare altre culture e che una mancanza di chiarezza nelle leggi ha fatto anche sì che la polizia e i servizi sociali siano restii a intervenire.

“Il problema della radicalizzazione non sta peggiorando molto, ma non sta andando nemmeno nella giusta direzione – si continua a leggere – La questione più importante ora è come impedire che altri giovani uomini e donne soccombano davanti a questo terribile virus: il contagio dell’estremismo islamico radicale”. Il sindaco parla inoltre del monitoraggio da parte delle forze di sicurezza londinesi di “alcune migliaia di persone” e che, nonostante il problema rappresentato dai predicatori islamici fosse già conosciuto, in molti ignorano quello dei giovani che vengono indottrinati e spinti al terrorismo dai loro genitori.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820