Meno carne, più uova: la crisi è a tavola | Coldiretti: “La spesa è ai livelli minimi del 1981”

di Redazione

» Economia » Meno carne, più uova: la crisi è a tavola | Coldiretti: “La spesa è ai livelli minimi del 1981”

Meno carne, più uova: la crisi è a tavola | Coldiretti: “La spesa è ai livelli minimi del 1981”

| lunedì 10 Marzo 2014 - 08:59
Meno carne, più uova: la crisi è a tavola | Coldiretti: “La spesa è ai livelli minimi del 1981”

La crisi colpisce tutti i settori, soprattutto quelli più “casalinghi”: le abitudini alimentari degli italiani sono costrette a cambiare per adeguarsi alla “spending review”. A rivelarlo è la Coldiretti: “”Aumenta l’acquisto solo delle uova (+5 per cento), mentre crollano pesce fresco (-20 per cento), pasta (-9 per cento) e carne (-2 per cento)”. Insomma meno carne, pesce e pasta, più uova. Secondo l’associazione inoltre “la spesa alimentare degli italiani è tornata indietro di oltre 30 anni, sui livelli minimi del 1981″.

A fronte di spese sempre più pesanti da affrontare, quella alimentare diventa la più importante nella scala dei valori degli italiani. Ma c’è di più: secondo i coltivatori diretti, dai dati diffusi dell’Istat emerge una retrocessione del “valore della spesa alimentare per abitante, che era sempre stato tendenzialmente in crescita dal dopoguerra e fino a raggiungere l’importo massimo nel 2006, per poi crollare progressivamente ogni anno”.

Se da un lato carne, pesce e pasta sono meno acquistati, dall’altro le materie privilegiate sono il miele, la farina e le uova ma anche, a sorpresa, i preparati per dolci. Tempi duri anche per merendine e gelati, sempre meno acquistati.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820