Tragedia nel Napoletano, un uomo si impicca all’Inps

di Redazione

» Campania » Tragedia nel Napoletano, un uomo si impicca all’Inps

Tragedia nel Napoletano, un uomo si impicca all’Inps

| mercoledì 12 Marzo 2014 - 22:49
Tragedia nel Napoletano, un uomo si impicca all’Inps

Tragedia a Nola, in provincia di Napoli: un disoccupati di 48 anni di Acerra si è tolto la vita impiccandosi nei bagni dell’ufficio Inps del paese. Raffaele Carillo era in un forte stato depressivo, con una figlia disabile.

L’uomo si trovava all’Inps con la moglie: da due mesi non aveva notizie sulla pensione di reversibilità del suocero morto due mesi prima. Avrebbe chiesto alla moglie la sciarpa e poi sarebbe sparito: è stato trovato nel bagno 4 ore dopo la sua scomparsa, senza vita.

Leggi anche:

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820