Dybala arrabbiato, la spiegazione di Iachini: “Ci può stare, avrà altre chance per segnare”

di Domenico Giardina

» News » Dybala arrabbiato, la spiegazione di Iachini: “Ci può stare, avrà altre chance per segnare”

Dybala arrabbiato, la spiegazione di Iachini: “Ci può stare, avrà altre chance per segnare”

| venerdì 04 Aprile 2014 - 23:11
Dybala arrabbiato, la spiegazione di Iachini: “Ci può stare, avrà altre chance per segnare”

Giuseppe Iachini aveva chiesto più gol dai suoi centrocampisti e puntuale è arrivata la risposta di Barreto e Bolzoni che hanno firmato la vittoria sull’Avellino. “Sono situazioni sulle quali abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare molto – ha spiegato Iachini ai microfoni di Sky Sport – e naturalmente ci aspettiamo che portino qualche frutto. È importante creare una presenza costante in area per permetterci di avere più soluzioni possibili. pian piano stiamo migliorando da questo punto di vista, anche se nella lettura delle situazioni che possono portare al gol dobbiamo ancora crescere”.

Il tecnico rosanero aveva preparato un tipo di partita diverso, modificato in corso d’opera dalle condizioni meteo: “Avevamo deciso di giocare palla a terra, cercando quei movimenti senza palla per inserirci con gli esterni e andare con gli interni alla conclusione. Il campo pesante non ci ha aiutato e Dybala e Vazquez hanno potuto dialogare poco. Alla fine però abbiamo fatto bene lo stesso perché abbiamo creato delle buone occasioni. L’importante è che la squadra sia sempre propositiva e giochi sempre in avanti”.

Ha destato qualche sorpresa la sostituzione di Dybala, autore di una buona gara, a pochi minuti dall’inizio del secondo tempo: “Paulo ha fatto una buona gara – ha chiarito Iachini – ma ci siamo accorti che il campo non ci dava molte possibilità nel gioco palla a terra. Così ho deciso di mettere centimetri in avanti che avrebbero potuto sfruttare i cross degli esterni. Avevo preventivato anche un eventuale ingresso di Belotti, ma se come primo cambio avessi tolto Vazquez anziché Dybala mi sarebbe venuto a mancare il punto di riferimento sulla trequarti che mi serviva”.

L’argentino non ha preso molto bene la sostituzione, ma Iachini non ne fa un dramma: “Ci può stare che un calciatore non sia contento al momento della sostituzione. Il bene della squadra è la prima cosa. Ci saranno altre occasioni in cui Dybala potrà dare il suo contributo anche in zona gol”.Adesso il tecnico guarda con fiducia al futuro ma non sente la serie A già in tasca: ” Sono contento per i ragazzi perché si stanno prendendo delle soddisfazioni che meritano per quanto fanno durante la settimana. Però dobbiamo rimanere concentrati perché sabato prossimo avremo di fronte una squadra molto forte, che si conosce bene, per cui dobbiamo rimetterci subito a lavorare come sappiamo”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820