Calci e pugni contro l’ex convivente dopo una lite: arrestato a Ragusa

di Redazione

» Cronaca » Calci e pugni contro l’ex convivente dopo una lite: arrestato a Ragusa

Calci e pugni contro l’ex convivente dopo una lite: arrestato a Ragusa

| lunedì 28 Aprile 2014 - 09:07
Calci e pugni contro l’ex convivente dopo una lite: arrestato a Ragusa

Un algerino è stato arrestato dai carabinieri a Ragusa dopo aver picchiato la ex convivente. L’uomo, Rachid Bettabghor, 39 anni, in gennaio era stato colpito da un provvedimento di allontanamento da casa per le sue continue violenze contro la donna, che lo aveva denunciato.

I due non si vedevano da allora, e ieri si sono incontrati casualmente per strada. L’algerino ha convinto la ex compagna ad andare insieme a casa sua, e qui è scoppiata una discussione, per un debito di lui verso lei. La donna è stata presa a calci e pugni e i vicini hanno chiamato la polizia, ma agli agenti la vittima ha detto che si era trattato solo di un diverbio e non aveva parlato delle botte.

Poco più tardi però si è sentita male e ha chiamato il 118: a questo punto è stato chiaro che era stata picchiata e per l’algerino è scattato l’arresto. È stato posto ai domiciliari nell’abitazione della sorella.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820