Manifestanti curdi a un passo da Montecitorio | Saltata la “zona rossa”, attimi di tensione

di Redazione

» Cronaca » Manifestanti curdi a un passo da Montecitorio | Saltata la “zona rossa”, attimi di tensione

Manifestanti curdi a un passo da Montecitorio | Saltata la “zona rossa”, attimi di tensione

| giovedì 02 Ottobre 2014 - 14:46
Manifestanti curdi a un passo da Montecitorio | Saltata la “zona rossa”, attimi di tensione

“Isis terroristi”, “Ieri Hitler, oggi Isis”, “Ocalan, libertà”, “Viva la rivoluzione di Rojava”. Questi gli slogan del corteo di protesta che ha portato una cinquantina di manifestanti curdi-siriani a tentare di sfondare la porta d’ingresso principale della Camera.

I commessi hanno immediatamente bloccato le porte mentre le forze dell’ordine hanno respinto i manifestanti, che sventolano bandiere inneggianti alla resistenza della città siriana di Kobane, assediata dall’Isis.

Durante i tafferugli, una donna militare che svolgeva il servizio di guardia d’onore è rimasta contusa in maniera leggera.

Dopo qualche momento di tensione la manifestazione è proseguita pacificamente al di là delle transenne che delimitano il piazzale antistante palazzo Montecitorio.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820