Bake Off Italia 2, tre prove per restare in gara. Eliminate Erika ed Enrica

di Redazione

» TV » Bake Off Italia 2, tre prove per restare in gara. Eliminate Erika ed Enrica

Bake Off Italia 2, tre prove per restare in gara. Eliminate Erika ed Enrica

| venerdì 31 Ottobre 2014 - 21:11
Bake Off Italia 2, tre prove per restare in gara. Eliminate Erika ed Enrica

Tre prove e una doppia eliminazione. Entra nel vivo la sfida tra i concorrenti di Bake Off Italia 2, condotto su Real Time da Benedetta Parodi.

I concorrenti ancora in gara  – Alice, Antonio, Enrica, Erika, Federico, Roberta e Stephanie – devono superare tre step: si inizia dalla realizzazione di una torta salata. Gli aspiranti pasticceri si cimentano poi con la “torta a scacchi”. Infine, il temuto soufflè. La terza prova però non è per tutti, sono per i tre peggiori che hanno così modo di giocare il tutto per tutto.

> CHI SONO I CONCORRENTI DI BAKE OFF ITALIA 2

A giudicare, come sempre, Ernst Knam e Clelia D’Onofrio.

Si inizia, come sempre, dalla sfida creativa: una torta salata.

Erika ammette subito di non essere portata per il salato, mentre Roberta spera di indovinare i gusti dei giudici. Anche Alice è preoccupata: “sta diventando impegnativo”. Federico avverte la tensione ma è agguerrito come sempre. Stephanie inizia la preparazione e viene subito rimproverata per la poca creatività, così i colleghi corrono in suo aiuto prestandole qualche ingrediente. Enrica inizia a impastare e ammette: “se esco niente paura, almeno avrò evitato la prova tecnica”. Antonio affronta la sfida con la solita serenità: “sono una persona solare, mi difendo con i denti e con l’impasto” e prepara una napoletana pizza di scarola. La ricetta è poco creativa e Knam lo sottolinea. Il napoletano non si scoraggia “mo’ acchiapp’ a creatività”. Erika prova a stupire i giudici con l’abbinamento tra la cipolla di Tropea e la crema di zafferano. Federico punta sulla frolla salata con ricotta e spinaci accompagnata da un crumble al parmigiano: “devo osare”.

Arriva il primo responso. La torta di Antonio è “pallida” e i giudici lo rimproverano per avere voluto presentare la preparazione capovolgendola. “Sapore ottimo – dice Knam – ma non puoi nascondere la bellezza”. Anche Erika sbaglia la presentazione mentre il sapore sembra convincere gli chef.  Problemi di presentazione anche per la nonna del gruppo, Enrica. Anche il sapore però non convince. Per la presentazione Federico punta su una tovaglia viola, colore preferito di Knam. Una scelta che non passa inosservata ma Knam lo bacchetta subito: “i furbi – dice bonariamente – non mi piacciono”. Alice viene tradita dai pomodori, che hanno rovinato il gusto della ricetta. La torta salata di Roberta è poco cotta, ma il ripieno ottiene un giudizio positivo.

Seconda prova: la torta a scacchi. E appena Benedetta Parodi la annuncia, ecco il panico sul volto dei concorrenti. “Un inferno”, dice senza troppi giri di parole Federico. “Le cose semplici non ce le fanno mai fare”, aggiunge Enrica. Le inside sono diverse: dalla base, alla bagna. Antonio è spedito come sempre ma “perde” una frusta strada facendo. Erika cerca di impegnarsi per non essere rimproverata, ancora una volta, per la veste estetica. Enrica ammette che la precisione non è il suo forte e si autodefinisce “miss pasticciona”. Alice lamenta un po’ di stanchezza e commette un errore: dimentica una teglia sul fuoco e brucia parte dell’impasto.

I giudici tornano in studio e iniziano ad assaggiare. Stephanie ottiene giudizi positivi sia per l’aspetto sia per il gusto della torta. Erika non convince, il pan di Spagna al cacao risulta duro e troppo dolce. La torta di Roberta piace ma c’è troppa panna. La torta di Federico viene definita “elegante”, “molto Knam”, “senza difetti”. Un trionfo insomma. La torta di Alice ha troppa crema e la panna è troppo montata. Antonio presenta una torta “barocca”. “C’è un chilo di panna, qualcuno ci vuole male”, commenta ironico Knam. Chiude questa tornata di giudizi la torta di Enrica: subito criticata per la veste estetica “poco curata”.

La torta a scacchi peggiore è quella di Enrica, si salvano Alice ed Erika. Le migliori sono invece di Roberta (medaglia di bronzo), Stephanie e Federico.

Grembiule blu a Roberta, come migliore della puntata. “Qualcuno – commenta – starà rosicando, se lo aspettava Federico”.

Le peggiori sono Enrica, Alice ed Erika. Per decidere chi deve uscire si devono confrontare sul soufflè al cioccolato. I dolci vanno giudicati appena sfornati e le concorrenti iniziano la prova in tempi differenti: quando la prima inforna, la seconda inizia la preparazione e così via.

Alice sforna il suo soufflè e ottiene le lodi dei giudici perchè “tecnicamente ha fatto un bel lavoro”.
Enrica porta il suo dolce ai giudici: un po’ indietro di cottura ma “buono”.
Erika dimentica che la cottura deve essere fatta a bagnomaria e Knam se ne accorge subito. Un errore che la penalizza molto.

Parola finale ai giudici: la prima eliminata è Erika. “Puoi diventare – le dice Knam – una grande pasticcera ma devi tenere sotto controllo la tua ansia”. La seconda eliminata è Enrica: “è stata – dice – una bellissima esperienza. Mi guaderò in tv con i miei nipoti e riderò con loro”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820