L’Uefa apre una procedura su Italia-Croazia | Anche la Figc dovrà rispondere dei disordini

di Redazione

» Sport » L’Uefa apre una procedura su Italia-Croazia | Anche la Figc dovrà rispondere dei disordini

L’Uefa apre una procedura su Italia-Croazia | Anche la Figc dovrà rispondere dei disordini

| martedì 18 Novembre 2014 - 16:55
L’Uefa apre una procedura su Italia-Croazia | Anche la Figc dovrà rispondere dei disordini

Così come ampiamente previsto nelle ore successive agli scontri di San Siro avvenuti durante Italia-Croazia, l’Uefa ha immediatamente aperto una procedura disciplinare. Al centro delle indagini della Commissione il copioso lancio di oggetti, petardi e fumogeni in campo da parte dei tifosi croati nel match di qualificazione ad Euro 2016.

La partita era stata interrotta nel secondo tempo dall’arbitro olandese Kuipers dopo i ripetuti tafferugli nel settore che ospitava i tifosi ospiti. È da notare come il procedimento disciplinare sia stato aperto a carico di entrambe le federazioni.

L’Italia infatti dovrà rispondere della violazione dell’articolo 16 del regolamento Uefa a proposito del lancio di razzi. Ai tifosi croati saranno imputati: comportamenti razzisti, disordini e lancio di fumogeni e razzi. La Commissione Disciplinare della Uefa esaminerà il caso il prossimo 11 dicembre.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820