Aggiornato alle: 14:12

Omicidio Loris, il fratellino affidato al papà | Lo ha deciso il Tribunale di Catania

di Redazione

» News » Omicidio Loris, il fratellino affidato al papà | Lo ha deciso il Tribunale di Catania

Omicidio Loris, il fratellino affidato al papà | Lo ha deciso il Tribunale di Catania

| martedì 03 Marzo 2015 - 17:07
Omicidio Loris, il fratellino affidato al papà | Lo ha deciso il Tribunale di Catania

Il Tribunale per i minorenni di Catania ha nominato tutore unico del fratellino piccolo di Loris il padre Davide Stival. Il provvedimento di affidamento esclusivo è stato adottato dopo la relazione dei servizi sociali anche alla luce della “presenza rassicurante della nonna paterna”.

Veronica Panarello, la mamma del piccolo, è reclusa nel carcere di Agrigento con l’accusa di avere ucciso il figlio Loris, di 8 anni, il 29 novembre 2014 a Santa Croce Camerina, in provinciua di Ragusa, e di averne gettato il corpicino in un canalone.

Qualche giorno fa Veronica Panarello era stata ricoverata in ospedale per uno svenimento dovuto ad uno sciopero della fame di cinque giorni. La donna era stata poi dimessa nella serata di lunedì.

Il Gip di Ragusa, Claudio Maggioni, ha fissato per il prossimo 11 marzo l’incidente probatorio sull’acquisizione delle registrazioni dei filmati delle telecamere di Santa Croce Camerina per la morte di Loris. Oltre ai magistrati, parteciperanno gli avvocati dei due indagati nell’inchiesta, la mamma di Loris e Orazio Fidone, il “cacciatore” che ha trovato il corpo del piccolo nel canalone di contrada Mulino Vecchio, e della parte lesa, Daniele Stival, il papà di Loris.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it