Sicilia, Crocetta esterna su Facebook | “Il nostro bilancio è in equilibrio”

di Redazione

» Politica » Sicilia, Crocetta esterna su Facebook | “Il nostro bilancio è in equilibrio”

Sicilia, Crocetta esterna su Facebook | “Il nostro bilancio è in equilibrio”

| sabato 11 Aprile 2015 - 14:15
Sicilia, Crocetta esterna su Facebook | “Il nostro bilancio è in equilibrio”

Rosario Crocetta si affida a Facebook per esternare il suo pensiero senza intermediari, senza filtri, senza pericoli di fraintendimento del suo pensiero. Anche se virtuale e sui social, scripta manent.

A Fine SettimanaRiflessioni del presidenteN.1 – quanto livoreLeggo commenti scomposti da parte di coloro che…

Posted by Rosario Crocetta on Sabato 11 aprile 2015

Sulla sua pagina Facebook, il ‘sindaco dei siciliani‘ ha avviato una rubrica dal titolo A fine settimana, riflessioni del presidente. La prima puntata l’ha dedicata ai commenti sul bilancio dell’opposizione, di chi parlava di commissariamento. “Leggo commenti scomposti da parte di coloro che credevano che non ce l’avremmo fatta. Un buco di bilancio di 3 miliardi e 200 milioni, un default annunciato, il commissariamento sperato. Solo che è tutto falso, perché il disavanzo l’abbiamo coperto, il bilancio è stato approvato dalla giunta, con la delusione degli ambiziosi, che antepongono gli interessi personali a quelli di tutta la Sicilia“.

Crocetta non ha commentato le dichiarazioni del ministro Boschi sul rischio di commissariamento della Regione, ma sostiene che “il dato reale è che abbiamo approvato un bilancio in equilibrio, confermando spesa sociale e quella per gli investimenti”, e risponde a quanti ritengono ‘virtuali’ i 420 milioni provenienti dall’accordo col governo. “I 420 milioni di euro sono certi, l’accordo con il governo nazionale c’è già e quando avverrà la relativa formalizzazione, a giorni, i critici supponenti rimarranno di nuovo delusi e dovranno inventarsi altro. In settimana, abbiamo inoltre assunto 13 testimoni di giustizia siciliani ed altri 35 li assumeremo a maggio, nel giorno di Falcone (che sarebbe il 23, anche se Crocetta ha ritenuto superfluo specificarlo).

Non intendiamo smantellare la formazione professionale, ma riqualificarla -ha concluso il presidente siciliano-  per essere più vicina sia alle esigenze degli alunni che degli operatori, eliminando le ruberie del passato. Questi sono fatti, le chiacchiere le lasciamo agli altri.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820