Avellino, uomo si dà fuoco al Comune

di Redazione

» Campania » Avellino, uomo si dà fuoco al Comune

Avellino, uomo si dà fuoco al Comune

| lunedì 11 Maggio 2015 - 16:26
Avellino, uomo si dà fuoco al Comune

Tragedia della povertà questa mattina al Comune di Avellino. Un uomo di 68 anni, in preda alla disperazione per difficoltà economiche, si è dato fuoco e soltanto grazie al pronto intervento delle persone presenti e degli impiegati comunali, ha riportato soltanto lievi ustioni ed è stato trasferito in ospedale per controlli.

Insieme alla moglie, si è recato stamattina negli uffici dei servizi sociali, al terzo piano del municipio. L’uomo, residente nel quartiere popolare di Rione Parco, si è recato questa mattina negli uffici dei servizi sociali, al terzo piano del municipio, nascondendo sotto i vestiti due bottiglie piene di liquido infiammabile che si è versato addosso davanti agli impiegati, prima di darsi fuoco con un accendino.

Tra le sue richiesta l’assegnazione definitiva di una casa, i buoni libri per far studiare la figlia e il versamento di alcuni sussidi. Il sindaco di Avellino, Paolo Foti, e l’assessore ai Servizi sociali, Stefano La Verde, che si trovavano in sede, hanno ringraziato i dipendenti comunali per la tempestività con la quale sono intervenuti e ora stanno esaminando le richieste dell’uomo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820