Lancia acido sul volto di una donna | Operaio arrestato a Livorno

di Redazione

» Cronaca » Lancia acido sul volto di una donna | Operaio arrestato a Livorno

Lancia acido sul volto di una donna | Operaio arrestato a Livorno

| lunedì 25 Maggio 2015 - 09:31
Lancia acido sul volto di una donna | Operaio arrestato a Livorno

La riteneva colpevole di osteggiare la sua relazione con una ragazza; per questo, secondo i carabinieri, un operaio livornese, Davide Vecchio, di 30 anni ha gettato dell’acido sul volto di una donna di 55 anni, rischiando di accecarla. L’uomoè stato arrestato dai carabinieri per lesioni personali aggravate.

Vecchio si era rivolto alla donna, circa un anno fa, chiedendole di aiutarlo a convincere l’amica di quest’ultima, una 38enne di Castellina Marittima, ad iniziare una relazione sentimentale, mai, tuttavia, corrisposta.Tutta colpa della 55enne che, secondo l’uomo si era messa di traverso per impedire la relazione. Le due donne avevano sporto denuncia, ma è stato inutile: la sera di domenica 24 maggio, intorno alle 22, nei pressi di piazza Attias, il trentenne è andato in un centro scommesse dove la vittima, che vi lavora come dipendente, era in compagnia dell’amica, e le ha lanciato addosso dell’acido muriatico in faccia.

Il ragazzo è scappato, mentre la vittima è stata immediatamente soccorsa e trasportata presso l’ospedale; la diagnosi è di erosione corneale bilaterale ed ustioni di primo grado al volto, con una prognosi di 25 giorni.

I carabinieri hanno intercettato e bloccato Davide Vecchio a casa sua; su disposizione del magistrato, è stato messo agli arresti domiciliari. 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820