Il Cagliari vince col brivido: 4 a 3 all’Udinese

di Redazione

» Sport » Il Cagliari vince col brivido: 4 a 3 all’Udinese

Il Cagliari vince col brivido: 4 a 3 all’Udinese

| domenica 31 Maggio 2015 - 19:59
Il Cagliari vince col brivido: 4 a 3 all’Udinese

Vittoria spettacolare per il Cagliari, che batte per 4 a 3 l’Udinese di Andrea Stramaccioni e saluta a testa alta il campionato di Serie A. Per i sardi, tre punti che servono a ben poco ai fini della classifica, ma che costituiscono un’importante iniezione di fiducia in vista della prossima stagione nel torneo cadetto.

L’avvio di match è subito in salita per gli uomini di Festa, travolti dai fischi impietosi dei propri tifosi. I padroni di casa reagiscono alla contestazione portandosi in vantaggio dopo 13′ con la rete di Sau, che risponde con rabbia ai fischi del pubblico del Sant’Elia. Cinque minuti più tardi arriva anche il raddoppio ad opera di Joao Pedro, che sorprende Scuffet con un tiro da fuori area sugli sviluppi di un calcio di punizione.

I sardi sono totalmente padroni del campo, mentre la squadra di Stramaccioni sembra già con la testa in vacanza. I rossoblù, in pieno controllo, danno l’impressione di poter affondare il colpo da un momento all’altro, poi i friulani crescono alla distanza e riescono ad accorciare le distanze proprio in chiusura di tempo grazie al sinistro vincente di Aguirre, che al 44′ batte l’incolpevole Brkic e riapre i giochi.

Il forcing bianconero non ha però seguito nei primi minuti della ripresa, che vedono invece i padroni di casa tornare ad attaccare con determinazione alla ricerca del gol della sicurezza. I sardi vanno vicini al bersaglio grosso in due occasioni: prima con Sau, il cui tiro da posizione leggermente defilata si spegne sul fondo, quindi con Cop, che spreca incredibilmente da posizione più che vantaggiosa.

Il finale di gara è a dir poco movimentato: al 79′ Mpoku fa 3 a 1, ma l’Udinese non ci sta e si avvicina nuovamente con la rete di Bruno Fernandes. Ma non è finita qui, perché all’84’ il portoghese dei bianconeri segna di nuovo, ma nella propria porta: 4 a 2. Sembra ormai chiusa, ma all’87’ Thereau firma il 4 a 3 e mette ancora paura agli avversari. Il risultato, però, non cambia, e il triplice fischio dell’arbitro regala ai sardi l’ultima gioia nella massima categoria.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820