Aggiornato alle: 20:55

Dopo le elezioni crollano lira e Borsa turca

di Redazione

» Economia » Dopo le elezioni crollano lira e Borsa turca

Dopo le elezioni crollano lira e Borsa turca

| lunedì 08 Giugno 2015 - 09:47
Dopo le elezioni crollano lira e Borsa turca

Come era inevitabile crollano la lira e la Borsa turca dopo l’esito del voto nel paese che ha visto il partito islamico Akp di Recep Tayyip Erdogan perdere la maggioranza assoluta in parlamento. Nelle prime fasi sui mercati la lira scende del 5% al record di 2,8020 sul dollaro, mentre l’indice principale della borsa di Istanbul ha aperto con un tonfo dell’8,2%.

Al momento nessuna ripercussione sugli altri Mercati.

Milano apre sulla parità, Ftse Mib +0,06% – La Borsa di Milano apre sulla parità. In apertura l’indice Ftse Mib sale dello 0,06% a 22.863 punti.

Spread Btp apre sopra 141 punti – Lo spread tra Btp e Bund tedesco a 10 anni apre con un rialzo a 141 punti dai 139 della chiusura della vigilia. Il rendimento si posiziona al 2,269%.

Tokyo chiude a -0,02% malgrado Pil Tokyo e lavoro Usa  – La Borsa di Tokyo termina gli scambi poco mossa, a -0,02%, scontando la prudenza degli investitori sull’eccessivo indebolimento dello yen sul dollaro nonostante la netta revisione al rialzo del Pil nipponico di gennaio-marzo (da +0,6% a +1% congiunturale e da +2,4% a +3,9% annualizzato) e il dato sull’occupazione Usa di venerdì, ben migliore delle attese. L’indice Nikkei cede 3,71 punti, a 20.457,19, quando il biglietto verde, dopo i massimi degli ultimi 13 anni toccati a New York venerdì a 125,86, si attesta a quota 125,48.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it