Milan – Empoli, le pagelle. I tifosi rimpiangono Saponara, centrocampo rossonero da brividi

di Redazione

» Lombardia » Milan – Empoli, le pagelle. I tifosi rimpiangono Saponara, centrocampo rossonero da brividi

Milan – Empoli, le pagelle. I tifosi rimpiangono Saponara, centrocampo rossonero da brividi

| sabato 29 Agosto 2015 - 22:38
Milan – Empoli, le pagelle. I tifosi rimpiangono Saponara, centrocampo rossonero da brividi

MILAN:

Diego Lopez 6: Incolpevole sul gol, non ha dovuto fare molto altro.

De Sciglio 4,5: Grave errore nel gol di Saponara. Per evitare un fallo laterale regala una palla all’Empoli in zona centrale: una cosa così la bacchettano anche alle elementari. Costantemente in difficoltà, eppure è stato convocato in Nazionale.

Zapata 5,5: Goffo, costantemente in difficoltà contro i più veloci attaccanti dell’Empoli. Quasi grottesco quando pretende di impostare. Ma sul 2 a 1 salva il risultato anticipando coraggiosamente Mchedlidze a due metri dalla porta. Nel finale cresce, forse anche perchè rinfrancato.

Romagnoli 6: Meglio rispetto al terribile esordio di Firenze ma non è certo ancora quello che il Milan ha inseguito per un mese spendendo un pacco di soldi.

Antonelli 5,5: Più vitale di De Sciglio e difatti i pericoli arrivano quasi tutti dall’altra fascia. Ma lui non è che si distingua per spinta sulla fascia.

Bertolacci 3: Primo tempo: passaggi indovinati zero, nella ripresa zero virgola. Insomma, un piccolo disastro.

De Jong 5,5: Qualche toppa riesce a metterla ma è in difficoltà e non ha ancora rapidità nelle gambe. Capisce comunque che non è partita in cui può allontanarsi dalla propria area di rigore.

Nocerino 5,5: Nel centrocampo rossonero è il migliore: è evidente che c’è qualcosa che non va. Eppure nell’intervallo è lui ad essere sostituito.

(Kucka): 5,5: Non è entrato in partita come avrebbe voluto Mihajlovic.

Suso 3: Qualche iniziativa personale non cancella l’impressione di un giocatore spaesato che invece dovrebbe dettare l’ultimo passaggio. Fischiato all’uscita.

(Bonaventura): 6,5: Crea qualcosa in più rispetto ai compagni, forse grazie anche al fatto di essere più fresco degli altri. Suo il calcio d’angolo che porta al gol di Luiz Adriano.

Luiz Adriano 8: L’assist per il gol di Bacca vale il prezzo del biglietto, visto che nessuno partorisce un passaggio decente ci pensa lui a mandare in gol il compagno di reparto. Poi segna anche da centravanti il gol decisivo con una zuccata da centravanti. Dà l’impressione di essere in buona forma anche se la squadra non lo supporta.

Bacca 8: Il gol è un concentrato di intesa con Adriano, velocità, potenza. Con Luiz Adriano riesce a fare cose buone nonostante la pochezza del resto della squadra. Se il Milan migliorerà nella costruzione del gioco migliorerà anche lui.

EMPOLI:

Skorupski 5: Ha responsabilità sul secondo gol del Milan perchè l’uscita al limite dell’area piccola è fuori misura. Niente da fare invece sul gol di Bacca. Per il resto una partita tranquilla.

Zambelli 6,5: Per come gioca il Milan nella prima ora di gioco viene il sospetto che Zambelli avrebbe potuto incidere di più ma forse era preoccupato di arginare Antonelli. Ciò non toglie che va oltre la sufficienza.

Tonelli 6,5: Ottima partita, da condottiero ma anche lui non esente da colpe sul gol di Luiz Adriano.

Barba 6,5: La lentezza del Milan in fase di costruzione aiuta i centrali difensivi che hanno sempre il tempo di prendere le misure. Quando Bacca e Luiz Adriano hanno avuto quel cambio di marcia in occasione del primo gol anche Barba è rimasto sorpreso.

Mario Rui 6,5: Sulla sua fascia vince il confronto con Antonelli e quando passa Bertolacci lo stoppa sempre. Non spinge tanto ma non si può avere tutto dalla vita.

Zielinski 6,5: Dà consistenza al centrocampo toscano, difende e riparte. Non inventa nulla ma è utilissimo.

Diousse 6: Discontinuo ma si vede che ha talento. Non ha nemmeno 18 anni e ha un bel futuro davanti.

Croce 6,5: Inserisce prezioso carbone nella sfortunata locomotiva Empoli. Positivo.

Saponara 8,5: Nel gol è due volte bravo: a smarcarsi e a controllare per il tiro vincente. Ma ha giocato una gara sontuosa, vicino al gol in un’altra occasione. Non ha mai sprecato nulla. E pensare che era del Milan.

Pucciarelli 7: Sfiora il gol con un tiro a fil di palo, punzecchia costantemente la difesa rossonera. Corre tantissimo e sconta questa generosità quando fallisce per stanchezza una buona palla gol davanti a Diego Lopez.

Maccarone 7,5: Che delizia quel passaggio a Saponara. Corre tantissimo, sempre vivo. Insieme ai compagni di reparto crea problemi alla difesa del Milan anche in fase di impostazione.

(Mchedlidze): 6: E’ legnoso, lento con la palla a terra ma non si risparmia. Zapata gli toglie dalla testa un possibile gol.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820