Aggiornato alle: 18:41

Il maltempo sferza il Centro-Sud FT /VD| Campania, due morti nel Beneventano

di Redazione

» Cronaca » Il maltempo sferza il Centro-Sud FT /VD| Campania, due morti nel Beneventano

Il maltempo sferza il Centro-Sud FT /VD| Campania, due morti nel Beneventano

| giovedì 15 Ottobre 2015 - 09:40
Il maltempo sferza il Centro-Sud <u><b><font color=”#343A90”>FT /VD</font></u></b>| Campania, due morti nel Beneventano

Proseguono le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco per il maltempo che sta colpendo il Centro-Sud Italia, che solo ieri ha fatto tre vittime. Oggi forti disagi anche in Sicilia dove è scattato l’allarme rosso.

16.00 – Nel Beneventano si registra anche la scomparsa di un intero gregge composto da 250 animali, tra pecore e agnellini. L’allevatrice, Giuseppina Iorillo, di Frasso Telesino, ieri sera aveva messo in sicurezza il gregge in un giaciglio nel comune di Telese Terme, a circa duecento metri dalle sponde del fiume Calore. Nel corso della notte, per l’innalzamento del livello delle acque del fiume tutti gli animali sono stati travolti e trascinati via.

15.00 – Un aereo, un Boeing 737, è stato costretto a rientrare all’aeroporto bergamasco dopo essere stato colpito da un fulmine. È stato controllato da cima a fondo dai tecnici Ryanair e dello scalo di Orio: il fulmine non ha causato alcun problema. Dei 160 passeggeri del volo, 129 hanno deciso di ripartire con lo stesso velivolo. Gli altri 31 hanno invece preferito restare a terra. Ripartito alle 11,35 è atterrato regolarmente a Cagliari.

14.30 – È stato riaperto al traffico ferroviario il tratto di linea Ascoli Satriano-Foggia, sulla linea Potenza-Foggia. Lo rende noto Rete ferroviaria italiana (Rfi). I collegamenti ferroviari erano stati sospesi stamani alle 6.50 per l’esondazione del canale Carapelluzzo e il conseguente allegamento dei binari fra Ordona e Cervaro.

12.50 – Disagi anche per gli automobilisti sulla statale 36 e i pendolari della linea Sondrio-Lecco-Milano. Si sono registrati rallentamenti tra Abbadia Lariana e il capoluogo a seguito di pozze d’acqua e restringimenti temporanei di carreggiata, mentre per gli utenti dei treni è stato difficile raggiungere Milano con ritardi fino a un’ora. Passaggi a livello in tilt a Mandello e Colico – sulla tratta Lecco-Sondrio – quindi tra Molteno e Monza sulla linea ‘Besanina’ e sulla Milano-Lecco, via Carnate Usmate.

12.16 – Ancora disagi nel Beneventano. Nuovi disagi di viabilità si registrano anche sulla strada statale che da Benevento porta a Campobasso, bloccata da una frana che ha invaso la carreggiata, alla contrada Torrepalazzo, alle porte della città.

11.43 – È stata interrotta la circolazione dei treni delle Ferrovie del Gargano sulla Foggia-Lucera. I binari della tratta sono stati praticamente sommersi da acqua e fango a causa dell’esondazione del torrente ‘Vulgano’. Squadre di tecnici e operai delle Fdg e dei Lavori Ferroviari e civili stanno lavorando per liberare la linea da fango e detriti. I treni sono stati sostituiti con corse automobilistiche con partenze da Foggia e Lucera così come da orario ferroviario.

11.34 – È stato dichiarato agibile il piano terra della casa di riposo Villa Margherita a Rocca Priora allagata ieri dopo che la zona è stata colpita da forti temporali. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Rocca Priora. Il piano era stato invaso da acqua e detriti e un anziano era caduto a terra. L’uomo è stato portato all’ospedale di Frascati.

11.27 – Salgono a due le vittime nel Beneventano. Il titolare di un deposito in uno scantinato alla contrada Varoni di Montesarchio (Benevento), che si era allagato nel corso della notte a causa della abbondanti piogge, è morto per un malore mentre ripuliva lo stabile. La vittima, sofferente di cuore, ha 70 anni ed è di Montesarchio.

10.43 – I vigili del fuoco di Firenze sono impegnati con il personale del distaccamento di Petrazzi a Barberino Val d’Elsa, sulla strada statale 429 all’altezza del civico 130, per uno sprofondamento della sede stradale. Il distaccamento di Empoli sta operando sulla strada statale 67 Tosco-Romagnola, nella zona di Fibbiana, per una fuga di gas a seguito di un incidente stradale. Nelle ultime 24 ore i vigili del fuoco della Toscana hanno effettuato 304 interventi di soccorso.

10.08 –  Una donna di 70 anni è morta travolta dall’acqua nella propria abitazione a Pago Veiano, in provincia di Benevento. Sale così a quattro il bilancio delle vittime dopo le tre di ieri.

9.32 – La Prefettura di Caserta ha chiesto, la scorsa notte, l’intervento dell’esercito per fronteggiare alcune emergenze nel Casertano causate dalle intense precipitazioni. I mezzi delle Forze Armate sono entrate in azione, in particolare, a Santa Maria Capua Vetere dove sono stati sgomberati da detriti fangosi e massi di alcuni tratti della strada statale 7 Appia. Idrovore e motopompe dell’Esercito si sono rese necessarie per liberare un sottopasso allagato ed alcuni scantinati e piani bassi di abitazioni, inondati dalle copiose piogge cadute stanotte.

9.28- Interventi in corso, circa 300, in questo momento soprattutto in Campania. A Caserta poco dopo le 2.30 una forte perturbazione ha colpito la zona compresa tra i comuni di Santa Maria Vico e Arienzo. Le squadre dei vigili del fuoco hanno effettuato interventi per allagamenti e rimozione di detriti. Due famiglie, una decina di persone, che si erano rifugiate sui tetti delle proprie abitazioni sono state recuperate con l’utilizzo di un mezzo anfibio. A Salerno particolarmente colpito il comune di Castel San Giorgio, dove in via Cerreto un muro di contenimento ha ceduto causando una perdita di gas metano da una condotta di bassa pressione e sono in atto le operazioni di ripristino. L’autostrada A3 al km 47 tra Cava dei Tirreni e Vietri sul Mare è parzialmente ostruita da un albero caduto sulla sede stradale in fase di rimozione a cura delle squadre dei vigili del fuoco.

9.02 –  Poco prima delle 3 la forte perturbazione ha interessato anche il territorio della provincia di Benevento. I torrenti Reinello e Calore sono esondati causando numerosi allagamenti nel capoluogo e nel comune di Duggenta. Particolarmente colpiti i comuni di Pesco Sannita, Ponte, Valle Telisana, Solopaca, Vitulano dove delle frane hanno reso necessaria l’evacuazione di alcune abitazioni.

8.58 – Interventi anche in Puglia nella provincia di Foggia, colpita stanotte dalla perturbazione. Interessato soprattutto il capoluogo e il territorio del comune di Troia. Risultano allagamenti diffusi sulla SS 90, SP 109 e SP 116. Un muro di sostegno, nel comune di Troia, ha ceduto e si è abbattuto su una cabina della rete del gas metano causando una contenuta perdita subito intercettata. Alcune persone rimaste bloccate nelle proprie abitazioni sono state recuperate dal personale dei vigili del fuoco.

(Foto e video da Youreporter.it)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it