Inter – Roma, le pagelle. Medel bravo e sfortunato. Handanovic funambolo. Male Salah e Pjanic

di Redazione

» Sport » Inter – Roma, le pagelle. Medel bravo e sfortunato. Handanovic funambolo. Male Salah e Pjanic

Inter – Roma, le pagelle. Medel bravo e sfortunato. Handanovic funambolo. Male Salah e Pjanic

| sabato 31 Ottobre 2015 - 22:39
Inter – Roma, le pagelle. Medel bravo e sfortunato. Handanovic funambolo. Male Salah e Pjanic

Ecco le pagelle del match della undicesima giornata di Serie A tra Inter e Roma (clicca qui per leggere la cronaca della partita).

INTER: Handanovic 8; D’Ambrosio 6.5 (33′ s.t. Ranocchia), Murillo 6.5, Miranda 6.5, Nagatomo 6.5; Medel 6.5 (6′ s.t. Kondogbia 6), Guarin 5.5, Brozovic 6.5; Ljajic 6, Jovetic 5.5 (20′ s.t. Palacio 5.5), Perisic 7. All. : Mancini

I MIGLIORI DELL’INTER

Medel: Realizza il gol del vantaggio, prima di subire un duro colpo alla schiena: uscirà anzitempo dal campo, ma solo dopo aver resistito per diversi minuti e aver impedito alcune incursioni avversarie. Ormai è il beniamino dei tifosi nerazzurri.

Handanovic: Serata di totale trance agonistica per lo sloveno, che chiude la saracinesca tuffandosi su ogni pallone. Fenomenale la sua reattività nel secondo tempo: prima si oppone a Salah e poi compie tre parate di riflesso nello spazio di 5 secondi.

Perisic: va citato il sacrificio e la presenza atletica del croato. Corre per l’intera partita su tutta la fascia, spesso difendendo da terzino per poi ripartire in campo aperto. Nel finale spreca una buona occasione, ma solo dopo 70 metri corsi palla al piede. Instancabile.

ROMA: Szczesny 5.5; Maicon 5.5, Manolas 6, Rüdiger 6.5, Digne 6.5; Pjanic 4.5, Florenzi 5.5 (19′ s.t. Iago Falque), Nainggolan 5.5; Salah 5, Dzeko 5.5 (32′ s.t. Vainquer), Gervinho 6.5 (39′ s.t. Iturbe). All: : Garcia

I MIGLIORI DELLA ROMA:

Gervinho: L’ivoriano è l’unica seria minaccia per la difesa nerazzurra. Appena ha campo, scatena la sua velocità e non va lontano dal gol.

I PEGGIORI DELLA ROMA

Salah: Qualche buona azione nei primi 20 minuti, poi nulla. L’egiziano può riscattarsi in contropiede ma riesce solo a tirare addosso ad Handanovic. Con la Roma in 10, stupisce che non sia stato lui il giocatore sacrificato da Garcia.

Pjanic: Non gioca un gran partita e ingenue sono le sanzioni disciplinari ricevute. Nel primo tempo si fa ammonire per proteste verso Rizzoli, nel secondo non si trattiene dal deviare con la mano il pallone e viene espulso. L’uscita dal campo a testa bassa è lo specchio della sua partita.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820