Vaccini, le Regioni approvano il piano del Governo | Ma sui divieti per i non vaccinati si prende tempo

di Redazione

» Politica » Vaccini, le Regioni approvano il piano del Governo | Ma sui divieti per i non vaccinati si prende tempo

Vaccini, le Regioni approvano il piano del Governo | Ma sui divieti per i non vaccinati si prende tempo

| giovedì 05 Novembre 2015 - 18:00
Vaccini, le Regioni approvano il piano del Governo | Ma sui divieti per i non vaccinati si prende tempo

La Conferenza delle Regioni ha approvato il Piano nazionale della prevenzione vaccinale 2016-2018 del Governo. Sergio Chiamparino ha comunque chiarito che il parere favorevole è condizionato alla proposta di apertura per il futuro di un tavolo per stabilire le priorità e i fondi necessari: circa 300 milioni di euro.

Il sottosegretario all’Economia, Pierpaolo Baretta, ha chiesto però nel corso della conferenza Stato-Regioni a nome del Mef di rinviare il parere sul piano vaccinale: “La richiesta è motivata da ragioni tecniche. Il testo è complesso e il tempo per analizzarlo è stato scarso”.

“Ne parleremo col Ministero della Salute per condividere la relazione tecnica e pensiamo di concludere positivamente entro la prossima conferenza straordinaria”. I punti più scottanti, intanto, rimangono ancora da chiarire. Tra questi il divieto di iscrizione a scuola per i bambini non vaccinati.

Secondo Walter Ricciardi, però, il divieto dovrà essere eventualmente regolato da una “normativa aggiornata”. La stessa Lorenzin aveva precisato: “Quanto all’obbligo dei vaccini, c’è già una legge che prevede l’obbligatorietà ma non prevede sanzioni. C’è una proposta che viene dalla Rete di introdurre la vaccinazione obbligatoria per chi va a scuola”.

“Per questo serve una normativa nazionale che ad oggi non c’è – spiega la Lorenzin – Se un domani ci fosse una sensibilità comune si potrà pensare di portare la proposta in Parlamento“. Ad oggi resta in vigore, invece, la segnalazione all’Asl di competenza dei bambini che entrano a scuola senza le vaccinazioni obbligatorie.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820