Conte e il suo futuro in Nazionale: “Dipenderà dall’Europeo”

di Redazione

» Sport » Conte e il suo futuro in Nazionale: “Dipenderà dall’Europeo”

Conte e il suo futuro in Nazionale: “Dipenderà dall’Europeo”

| venerdì 13 Novembre 2015 - 16:58
Conte e il suo futuro in Nazionale: “Dipenderà dall’Europeo”

Faremo un Europeo al massimo e sul mio futuro molto dipenderà dal risultato“: così Antonio Conte, nell’intervista esclusiva concessa alla Rai prima dell’amichevole contro il Belgio, torna a parlare del suo futuro alla guida della Nazionale italiana.

Il ct azzurro si augura di seguire le orme del suo predecessore: “Mi piacerebbe ripetere l’Europeo di Prandelli, che è stato straordinario – sottolinea Conte – prendiamo esempio da quel che è successo 4 anni fa, non è giusto ricordare sempre i Mondiali in Brasile e non l’Europeo 2012″.

Conte è poi polemico riguardo la pausa invernale delle Nazionali, che lo terrà lontano dai suoi giocatori per ben quattro mesi: ”Mi fa rabbia non vederli più fino a marzo, perché è grazie all’intensità del lavoro che riesci ad avere buoni frutti”, le parole del ct.

“Quando hai la possibilità di allenarli almeno una volta al mese – prosegue il tecnico – basta dare una spolverata per rimetterli al lucido. Così, invece, devi sempre ricominciare da capo. In Italia è difficile portare avanti un progetto di crescita”.

Conte parla poi della questione relativa al prossimo ritiro azzurro all’Europeo, dribblando le polemiche legate allo scorso Mondiale brasiliano: ”Non voglio entrare nei precedenti, per me l’importante è che i giocatori stiano dentro la realtà dell’Europeo. Devono sentirne il profumo. Poi le mogli e le fidanzate si possono incontrare nei giorni liberi”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820