Aggiornato alle: 10:50

Italia, altra figuraccia: solo 2-2 con la Romania

di Emanuele Termini

» Sport » Italia, altra figuraccia: solo 2-2 con la Romania

Italia, altra figuraccia: solo 2-2 con la Romania

| martedì 17 Novembre 2015 - 20:14
Italia, altra figuraccia: solo 2-2 con la Romania

Non si può non vincere queste partite“. A dirlo non sono stati gli annoiatissimi tifosi bolognesi presenti al Dall’Ara per l’amichevole contro la Romania, ma un rassegnatissimo Antonio Conte dopo il deludente 2-2 di fine partita. Già, perché non si vince nemmeno contro i modesti rumeni di Iordanescu?

Bella domanda. Errori individuali? Confusione tattica? Scarsa qualità? Un po’ di tutto, caro mister. Certo è che se si continua a schierare una difesa sgangherata come quella vista in campo questa sera, risulta davvero difficile immaginare un Europeo quantomeno decente.

Continuiamo a chiederci dove stia la ratio di questo nuovo ciclo. Sappiamo benissimo da dove si riparte, ma non con chi si intende farlo. In Italia continuiamo a piagnucolare per lo scarso utilizzo di giovani, ma forse non ci rendiamo conto di quanto difficile sia rimpiazzare fenomeni e campioni del mondo ormai prossimi al pensionamento con modeste promesse.

Bene la reazione nella ripresa dopo il rocambolesco gol di Stancu (8′ p.t., erroraccio di Darmian e Barzagli). Ma ad un buon atteggiamento sul piano della volontà, non è conseguita la qualità nel palleggio che tutti si sarebbero aspettati contro i muscolari avversari rumeni.

Il rigore di Marchisio e la prima rete azzurra di Gabbiadini avevano illuso. Quantomeno sul piano del risultato, perché il gioco continuava a nauserare per prevedibilità e assenza di inventiva. E allora che fare? Continuare a lavorare con questi uomini correndo il rischio di affondare senza resistenza oppure mischiare ancora le carte continuando a togliere certezze a una Nazionale piccola piccola? A Conte l’ardua sentenza.

LEGGI QUI LE PAGELLE DI ITALIA-ROMANIA.

LA CRONACA DEL MATCH MINUTO PER MINUTO.

22.40 – FINALE AL DALL’ARA, ITALIA-ROMANIA: 2-2. 

49′ s.t. – AMMONIZIONE PER CANDREVA.

49′ s.t. – AMMONIZIONE PER CHIRICHES.

45′ s.t. – L’arbitro concede 4′ di recupero.

43′ s.t. – LA ROMANIA PAREGGIA, HA SEGNATO ANDONE! Papera di Sirigu sul colpo di testa di Chiriches, Andone ne approfitta e firma il 2-2. Dubbi sulla posizione del marcatore rumeno. 

41′ s.t. – Gabbiadini non ce la fa, Italia in 10 uomini.

40′ s.t. – GLI OSPITI METTONO DENTRO IVAN AL POSTO DI STANCU.

38′ s.t. – CAMBIO NELLA ROMANIA: OUT RAT, DENTRO FILIP.

36′ s.t. – ULTIMO CAMBIO PER L’ITALIA: ESCE EL SHAARAWY, ENTRA CANDREVA.

32′ s.t. – SOSTITUZIONE AZZURRA: PAROLO PRENDE IL POSTO DI MARCHISIO.

31′ s.t. – Bel tentativo di volè di El Shaarawy, la difesa rumena riesce però a murare la conclusione. Italia in crescita.

29′ s.t. – Stacco di testa di El Shaarawy su calcio d’angolo, palla alta.

24′ s.t. – NELLA ROMANIA ANDONE PRENDE IL POSTO DI PINTILLI.

24′ s.t. – NELLA ROMANIA PREPELITA PRENDE IL POSTO DI TORJE.

24′ s.t. – ALTRO CAMBIO PER CONTE: SIRIGU PRENDE IL POSTO DI BUFFON.

20′ s.t. – ITALIA IN VANTAGGIO, HA SEGNATO GABBIADINI! Azione confusa quella degli azzurri. Okaka stacca di testa servendo involontariamente l’accorrente Marchisio che è bravo a fornire l’assist per il gol di testa di Gabbiadini (il primo in maglia azzurra).

18′ s.t. – Gabbiadini ci prova di testa, palla di poco a lato.

15′ s.t. – TRIPLA SOSTITUZIONE AZZURRA: DENTRO OKAKA, GABBIADINI E MONTOLIVO, OUT EDER, SORIANO E PELLÈ.

12′ s.t. – AMMONIZIONE PER EDER.

11′ s.t. – PAREGGIO DELL’ITALIA, HA SEGNATO MARCHISIO! Imprendibile sotto la traversa la conclusione del centrocampista azzurro.

9′ s.t. – Calcio di rigore per l’Italia! Fallo evidente di Grigore su Eder.

6′ s.t. – Dopo le prime folate offensive degli azzurri, la Romania sembra aver già preso le contromisure.

3′ s.t. – Italia subito aggressiva. Conte, però, medita cambi in attacco.

21.50 – INIZIO SECONDO TEMPO. NELLA ROMANIA DUE CAMBI: MAXIM PER BUDESCU E SANMARTEAN PER KESERU.

21.35 – FINE PRIMO TEMPO, ROMANIA-ITALIA 0-1. 

47′ p.t. – Proteste azzurre per un fallo da rigore su Eder non segnalato dall’arbitro svizzero Jaccottet.

45′ p.t. – L’arbitro assegna 1′ di recupero.

45′ p.t. – Nuova botta da fuori area di Marchisio, palla altissima sopra la traversa.

39′ p.t. – Che occasione per El Shaarawy! Eder semina il panico sulla sinistra e serve al centro per il “Faraone” che però non riesce a trovare la deviazione vincente a due passi dalla porta.

37′ p.t. – Conclusione in girata da dimenticare per Pellè al termine di un’azione insistita degli azzurri.

33′ p.t. – L’Italia sembra aver alzato i ritmi. La palla circola meglio, ma negli ultimi 20 metri le difficoltà sembrano tante.

30′ p.t. – Punizione da posizione molto ghiotta per l’Italia: Eder al tiro, Sapunaru scherma la porta.

27′ p.t. – Girata di prima di Marchisio, palla in curva.

21′ p.t. – Tantissimi errori per gli azzurri a centrocampo. La Romania si difende con grinta concedendo poco o nulla agli avversari.

18′ p.t. – Poche emozioni al Dall’Ara. Ritmi bassi e scarsa qualità in campo.

15′ p.t. – AMMONIZIONE PER HOBAN.

13′ p.t. – Romania ancora pericolosa con un tiro dalla distanza di Torje.

11′ p.t. – Enormi le difficoltà dell’Italia in fase di costruzione del gioco.

8′ p.t. – ROMANIA IN VANTAGGIO, HA SEGNATO STANCU! La difesa azzurra pasticcia, Stancu ne approfitta infilandosi tra Darmian e Barzagli: sulla conclusione da posizione ravvicinata dell’attaccante rumeno, Buffon non può nulla. 

5′ p.t. – Torje pericoloso con un tiro da fuori, Buffon mette in angolo: solito grande intervento per il capitano azzurro.

3′ p.t. – Iniziativa sulla sinistra di El Shaarawy che entra in area e spara sul portiere.

1′ p.t. – Disimpegno sbagliato di Bonucci sul suggerimento di Barzagli. Inizio non brillante per l’Italia.

20.48 – FISCHIO D’INIZIO AL DALL’ARA, AL VIA ITALIA-ROMANIA. Commovente il minuto di silenzio in ricordo delle 129 vittime degli attentati di Parigi. 

L’Italia torna allo Stadio Dall’Ara di Bologna a più di due anni di distanza dall’amichevole contro il San Marino (maggio 2013) per affrontare la Romania di Iordanescu. In questo stadio gli azzurri hanno un bilancio di 15 vittorie, un pareggio e tre sconfitte. L’Italia punta a proseguire la striscia di 13 partite consecutive senza perdere in casa.

La sfida in amichevole con la Romania (già qualificata ad Euro 2016) è ormai una consuetudine, visto che dei 16 precedenti la metà sono state appunto sfide “non ufficiali”. L’Italia ha vinto finora 10 volte, perdendo solo due volte (l’ultima nel 1989 in terra rumena).

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ITALIA: Buffon (dal 24′ s.t. Sirigu); Darmian, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi, Marchisio (dal 32′ s.t. Parolo), Soriano (dal 15′ s.t. Montolivo), El Shaarawy (dal 36′ s.t. Candreva); Eder (dal 15′ s.t. Gabbiadini), Pellè (dal 15′ s.t. Okaka). ALL.: Conte.

ROMANIA: Tatarusanu; Sapunaru, Chiriches, Grigore, Rat; Pintilii (dal 24′ s.t. Andone); Hoban; Torje (dal 24′ s.t. Prepelita), Budescu (dal 1′ s.t. Maxim), Keseru (dal 1′ s.t. Sanmartean); Stancu. ALL.: Iordanescu.

MARCATORI: 8′ p.t. Stancu, 11′ s.t. Marchisio (rig.), 20′ s.t. Gabbiadini. 

AMMONITI: Hoban, Eder, Chiriches, Candreva. 

ESPULSI: –

ARBITRO: Jaccottet (Svizzera).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it