Aggiornato alle: 18:49

Tra Natale e l’Epifania il picco dell’influenza

di Redazione

» Salute » Tra Natale e l’Epifania il picco dell’influenza

Tra Natale e l’Epifania il picco dell’influenza

| martedì 08 Dicembre 2015 - 15:18
Tra Natale e l’Epifania il picco dell’influenza

Le festività natalizie si prevedono ‘a rischio’ per gli italiani a causa dell’influenza. Sono già 314.600 i casi di influenza registrati in Italia ma il picco sarà, appunto tra Natale e l’Epifania. L’Istituto Superiore di Sanità (Iss), che si avvale del contributo dei medici di medicina generale, pediatri e referenti presso le Asl e le Regioni, ha evidenziato come i casi nella settimana che va dal 23 al 29 novembre sono stati 62.200, circa 6.500 in più rispetto alla settimana precedente e quasi 12mila in più rispetto a due settimane prima.

Al momento l’incidenza è sotto la soglia epidemica in tutte le regioni: 1,02 casi per mille assistiti. Come sempre ad essere più colpiti sono i bambini e i ragazzi. Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 2,97 casi per mille assistiti e in quella 5-14 anni a 1,19, mentre nella fascia 15-64 anni è pari a 1,10 e tra coloro che hanno 65 anni o più è a 0,35 casi per mille assistiti. Ma il peggio, come detto, deve ancora arrivare.

“Ci vorrà ancora qualche settimana perché la curva inizi a salire, quando il freddo si intensificherà e sarà prolungato ci sarà lo scoppio della vera e propria influenza, per il momento osserviamo che ‘lavorano’ bene le sindromi para-influenzali che sono favorite dagli sbalzi termici. Dall’inizio della risalita poi il picco non sarà immediato, ci vorranno due o tre settimane”, ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco.

I rimedi? Come sempre si parla di vaccino, anche in vista delle Feste “in cui viaggi, baci e abbracci fanno da veicolo per una maggiore diffusione dei virus”. “È sempre il momento giusto per farlo – sottolinea Pregliasco – ma vaccinandosi adesso si è protetti proprio nel periodo in cui il numero di casi si intensificherà”. “Chi non lo ha ancora fatto dovrebbe farlo nella prossima settimana”, ha aggiunto Giacomo Milillo, segretario della Fimmg, Federazione italiana dei medici di famiglia.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820