Aggiornato alle: 20:13

Checco Zalone, “La Prima Repubblica”: il testo della colonna sonora di “Quo Vado?”/ VIDEO

di Redazione

» Intrattenimento » Cinema » Checco Zalone, “La Prima Repubblica”: il testo della colonna sonora di “Quo Vado?”/ VIDEO

Checco Zalone, “La Prima Repubblica”: il testo della colonna sonora di “Quo Vado?”/ VIDEO

| mercoledì 23 Dicembre 2015 - 11:08
Checco Zalone, “La Prima Repubblica”: il testo della colonna sonora di “Quo Vado?”/ VIDEO

Checco Zelone ha svelato su Facebook, in anteprima per i suoi fan, il video della colonna sonora di “Quo Vado?“, in uscita a gennaio 2016.  “Così me la cantate al cinema..”, scrive il comico, sperando che gli italiani la imparino prima di andare a vedere la pellicola. Il brano, cantato alla Adriano Celentano, “racconta con nostalgia  quello che era il modo di vivere in Italia negli anni 80 – ha detto Zalone a Che Tempo Che Fa –  Lo stile di vita di un Paese che durante la Prima Repubblica viveva spensierato, godendo di un modo di fare diffuso in tutta la penisola”.

Ecco il testo e il video della colonna sonora, già cliccatissima sui social.

 

La prima repubblicacosì me la cantate al cinema…https://itunes.apple.com/it/album/la-prima-repubblica-single/id1069410122

Posted by Checco Zalone on Martedì 22 dicembre 2015

 

La prima Repubblica
non si scorda mai
la prima Repubblica
tu cosa ne sai
Dei quarantenni pensionati
che danzavano sui prati
dopo dieci anni volati all’aeronautica
e gli uscieri paraplegici saltavano
e i bidelli sordo-muti cantavano
e per un raffreddore gli davano
quattro mesi alle terme di Abano
con un’unghia incarnita
eri un invalido tutta la vita

La prima Repubblica
non si scorda mai
la prima Repubblica
tu cosa ne sai

Dei cosmetici mutuabili
le verande condonabili
i castelli medioevali ad equo canone
di un concorso per allievo maresciallo
sei mila posti a Mazzara del Vallo
ed i debiti (pubici) s’ammucchiavano
come i conigli
tanto poi
eran cazzi dei nostri figli

Ma adesso vogliono tagliarci il Senato
senza capire che ci ammazzano il mercato
senza Senato non c’è più nessun reato
senza reato non lavora l’avvocato
il transessuale disperato
mi perdi tutto il fatturato
ed al suo posto c’è un Paese inginocchiato

Ma il Presidente è toscano
ell’è un gran burlone
ha detto ‘eh, scherzavo’
piuttosto che il Senato
mi taglio un coglione

La prima Repubblica
non si scorda mai
la prima Repubblica
era bella assai
la prima Repubblica
non si scorda mai
la prima Repubblica
tu che ne sai

così me la cantate al cinema…https://itunes.apple.com/it/album/la-prima-repubblica-single/id1069410122Posted by Checco Zalone on Martedì 22 dicembre 2015
Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it