Aggiornato alle: 19:40

Il Crotone disintegra il Cagliari (3 – 1) e sogna la serie A

di Egidio Villa

» Sport » Il Crotone disintegra il Cagliari (3 – 1) e sogna la serie A

Il Crotone disintegra il Cagliari (3 – 1) e sogna la serie A

| lunedì 18 Gennaio 2016 - 20:07
Il Crotone disintegra il Cagliari (3 – 1) e sogna la serie A

La vendetta è un piatto che si consuma freddo. E il Crotone cancella la sconfitta dell’andata alla prima giornata con una prestazione quasi perfetta e con una vittoria che non ammette discussioni. Salutiamo dunque la nuova capolista, la squadra che gioca a memoria pur senza fenomeni e che in panchina viene guidata da un uomo coraggioso come Juric che non si accontenta mai. E che adesso ha otto punti di vantaggio sulla terza in classifica. Il cielo è davvero sempre più blu, tanto per citare la canzone portafortuna di un calabrese doc come il compianto Rino Gaetano.

Dopo aver celebrato i meriti di un fantastico Crotone, è anche giusto sottolineare i demeriti del Cagliari che ha rovinato la ripresa con una prestazione troppo nervosa, costellata di ammonizioni e di ben due espulsioni. Certo, gli episodi non sono stati favorevoli ma ci saremmo aspettati di più dalla più autorevole candidata alla promozione. Oltre alla beffa della sconfitta il Cagliari adesso avrà un considerevole strascico disciplinari con almeno tre squalificati.

Il Crotone ha avuto la fortuna e il merito di sbloccare subito la gara con un colpo di testa di Budimir e grazie anche a una mezza frittata in uscita di Storari. Ma il Cagliari non si è disunito, ha ribaltato l’inerzia della gara e ha trovato con merito il bellissimo pareggio di Farias.

Sembrava logico il pareggio a fine primo tempo (bellissimo come ci si aspettava) ma un’invenzione di Stoian (assist) e Martella (gol) ha regalato al Crotone l’insperato vantaggio proprio all’ultimo respiro. Nella ripresa il Cagliari non è stato altrettanto bravo a costruire la seconda rimonta. Balzano si è fatto espellere per una ingenua seconda ammonizione, la difesa si è sgretolata di fronte a un Crotone micidiale nelle ripartenze e complessivamente più rapido e fresco sul piano atletico. E sul 3 a 1 di Ricci era chiaro che la partita era virtualmente finita.

Il punteggio non ha assunto proporzioni più cospicue solo perché l’appena entrato Salzano ha sbagliato il rigore provocato da un fallo di mano inconcepibile di Krajnc, anche lui anzitempo sotto la doccia. Ma a quel punto nessuno ci ha fatto caso, il Crotone ha chiuso la gara dominando, da primo in classifica e con una città alle spalle che sogna la serie A.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE

FINE PARTITA

49′ s.t.: AMMONITO JOAO PEDRO per gioco falloso.

Quattro minuti di recupero

43′ s.t.: Il Crotone annusa il primo posto e rallenta il ritmo della gara tenendo il possesso palla. Ormai la partita è finita.

39′ s.t.: NEL CROTONE ENTRA PALLADINO, ESCE STOIAN vittima di crampi.

37′ s.t.: Punizione di Salzano, troppo debole anche se angolata: para Storari.

36′ s.t.: NEL CROTONE ENTRA DE GIORGIO, ESCE RICCI. 

34′ s.t.: Nonostante l’errore dal dischetto il Crotone resta padrone della partita. Mancano poco più di dieci minuti e il Cagliari è sotto di due gol e di due uomini.

32′ s.t.: IL CROTONE SBAGLIA IL RIGORE. Tira Salzano e Storari respinge, sull’accorrente Ricci Storari compie un altro mezzo miracolo.

31′ s.t.: ESPULSO KRAJNC

31′ s.t.: RIGORE PER IL CROTONE per un fallo di mano di Krajnc che viene espulso. L’arbitro ha fischiato prima che il Crotone segnasse il gol del 4 a 1 che aveva fatto esultare il pubblico.

30′ s.t.: NEL CROTONE ENTRA SALZANO, ESCE BARBERIS.

29′ s.t.: TERZO GOL DEL CROTONE. RICCI. Budimir entra in area tutto solo, calcia di sinistro a botta sicura, Storari respinge come può, arriva Ricci per il tap in vincente.

26′ s.t.: NEL CAGLIARI ENTRA CERRI, ESCE MUNARI per infortunio.

26′ s.t.: AMMONITO MURRU per gioco falloso.

24′ s.t.: AMMONITO MUNARI per gioco scorretto.

23′ s.t.: Budimir va a terra in area dopo un contatto con Krajnc, vorrebbe il rigore ma l’arbitro fa correre.

20′ s.t.: Joao Pedro ruba palla sulla trequarti, si prepara il tiro che viene ribattuto.

17′ s.t.: NEL CAGLIARI ENTRA TELLO, ESCE DI GENNARO.

16′ s.t.: Un cross di Ferrari da sinistra sorprende Storari ma si spegne sulla parte superiore della traversa.

14′ s.t.: Cross teso e pericoloso di Martella da sinistra e nessuno del Crotone trova la deviazione ravvicinata.

12′ s.t.: Stoian arriva palla al piede al limite dell’area, prova il tiro a giro e conquista un corner. Dalla bandierina cross in area per Budimir che di testa impegna Storari.

11′ s.t.: NEL CAGLIARI ENTRA MURRU, ESCE GIANNETTI.

7′ s.t.: ESPULSO BALZANO per doppia ammonizione.

5′ s.t.: Stoian in profondità per Martella che arriva al cross da dentro l’area ma sbaglia la misura.

3′ s.t.: Coraggiosa uscita di Storari sui piedi di Ricci.

VIA ALLA RIPRESA. NESSUN CAMBIO.

FINE PRIMO TEMPO. Partita bellissima, piena di gol, azioni di buona fattura e giocate individuali notevoli. Ritmo altissimo.

45′ p.t.: CROTONE DI NUOVO IN VANTAGGIO. MARTELLA. Stoian, dal fondo, serve indietro l’accorrente Martella che spara un tiro violentissimo sull’angolo opposto e segna il gol del nuovo vantaggio.

44′ p.t.: Cross pericoloso da sinistra, leggermente lungo per Ricci che arriva sul secondo palo. Il Crotone però si riaffaccia in area sarda dopo qualche minuto.

41′ p.t.: Squadre un po’ stanche dopo una prima frazione condotta a ritmi molto elevati.

37′ p.t.: AMMONITO FERRARI per gioco falloso.

36′ p.t.: Ancora Farias pericolosissimo in contropiede, semina tutto il Crotone in velocità, entra in area e al momento viene rimpallato da Ferrari.

35′ p.t.: AMMONITO BALZANO per gioco falloso.

35′ p.t.: Cagliari vicinissimo al vantaggio: Farias si libera per il tiro dentro l’area, Cordaz si salva con il corpo.

34′ p.t.: Contrasto ruvido tra Ricci e Pisacane: l’arbitro fischia fallo contro il Crotone e il pubblico si spazientisce.

33′ p.t.: Cagliari pericoloso: cross dal fondi di Giannetti, Joao Pedro viene anticipato di un soffio.

30′ p.t.: Barberis prova l’incursione in area di rigore, viene fermato proprio al momento del tiro.

26′ p.t.: Dopo un inizio scoppiettante adesso le due squadre sono un po’ più prudenti ma la gara resta agonisticamente accesa.

21′ p.t.: PAREGGIA IL CAGLIARI. FARIAS. Colpo di tacco di Joao Pedro per servire Farias che taglia in velocità la difesa del Crotone e segna con un preciso tiro all’angolino alla destra di Cordaz.

18′ p.t.: Grande parata di Storari su una conclusione ravvicinata di Balasa di collo destro.

17′ p.t.: Punizione per il Cagliari dal vertice destro dell’area. Questa volta tira Di Gennaro ma la palla si infrange ancora sulla barriera.

16′ p.t.: AMMONITO BARBERIS per gioco falloso.

14′ p.t.: Tiro in porta di Farias, la palla ribattuta termina fra i piedi di Joao Pedro che però da buona posizione non controlla bene. Il Cagliari sta crescendo.

13′ p.t.: Cross di Balzano, controllo difficile di Joao Pedro in area e tiro che filtra tra molte gambe: Cordaz è attento.

11′ p.t.: AMMONITO KRAJNC per gioco falloso.

9′ p.t.: La partita è accesa. Il Cagliari prova l’attacco con un cross alto, perde palla e subisce il contropiede del Crotone che però Stoian non riesce a finalizzare in modo adeguato.

7′ p.t.: Punizione in attacco per il Cagliari, posizione centrale. Tira Joao Pedro, palla respinta dalla barriera.

5′ p.t.: Cagliari ancora non in partita. Dopo il gol-lampo è ancora il Crotone ad attaccare.

2′ p.t.: GOL DEL CROTONE. BUDIMIR segna di testa, in area di rigore, su un bel cross di Stoian proveniente da sinistra. Storari sbaglia il tempo dell’uscita. In questo momento il Crotone è la nuova capolista.

ORE 20.32: VIA ALLA PARTITA. Crotone in maglia rossoblu a strisce verticali, Cagliari in divisa bianca.

Il profumo di serie A avvolge lo stadio Scida. Crotone – Cagliari è la partitissima della prima di ritorno, chi vince conquista mezza serie A ma anche pareggiando le due squadre manterrebbero un vantaggio consistente sul Pescara, terzo in classifica.

Il Crotone è la squadra che ha perso di meno (solo due volte, la prima proprio a Cagliari all’esordio e per di più con 4 gol al passivo), il Cagliari è l’armata di questo campionato ma in trasferta ha già perso tre volte.

Il Cagliari è il migliore attacco del campionato, il Crotone la migliore difesa: insomma, numeri da grande che fanno immaginare una bella partita, anche perché quasi sempre entrambe hanno offerto spettacolo abbinato alle vittorie.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

CROTONE: Cordaz; Yao, Claiton, Ferrari; Balasa, Capezzi, Barberis (dal 30′ s.t. Salzano), Martella; Ricci (dal 36′ s.t. De Giorgio), Budimir, Stoian (dal 39′ s.t. Palladino). Allenatore: Juric.

CAGLIARI: Storari; Pisacane, Salamon, Krajnc, Balzano; Munari (dal 26′ s.t. Cerri), Di Gennaro (dal 17′ s.t. Tello), Fossati; Joao Pedro; Giannetti (dall’11’ s.t. Murru), Farias. Allenatore: Rastelli.

MARCATORI: 2′ p.t. Budimir (Cr), 21′ p.t. Farias (Ca), 45′ p.t. Martella (Cr), 29′ s.t. Ricci (Cr)

ESPULSI: 7′ s.t.: Balzano (Ca), 31′ s.t. Krajnc (Ca)

ARBITRO: Maresca (Napoli).

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it