Aggiornato alle: 14:12

Senato, il ddl Cirinnà supera i primi ostacoli | Test per l’asse PD-M5S, avanti sulle adozioni

di Redazione

» Politica » Senato, il ddl Cirinnà supera i primi ostacoli | Test per l’asse PD-M5S, avanti sulle adozioni

Senato, il ddl Cirinnà supera i primi ostacoli | Test per l’asse PD-M5S, avanti sulle adozioni

| martedì 02 Febbraio 2016 - 10:58
Senato, il ddl Cirinnà supera i primi ostacoli | Test per l’asse PD-M5S, avanti sulle adozioni

I senatori del Pd hanno comunicato di volere andare avanti con il testo del ddl Cirinnà sulle unioni civili, concedendo allo stesso tempo al massimo delle modifiche migliorative sull’articolo che prevede la stepchild adoption. Nel corso della discussione generale sono iscritti a parlare senatori per 21 ore. Lo ha comunicato il presidente Pietro Grasso. Respinte le pregiudiziali di costituzionalità. Bocciato anche il rinvio in commissione. 

La relatrice Cirinnà è intervenuta in Aula: “Vi chiedo scusa se qualche volta sono stata un po’ brusca, ho cercato solo di spiegare che il nuovo istituto di unioni civili, nella sua quarta versione, è già una sintesi moderata”. E ha aggiunto: “Ho vissuto sulla mia pelle gli effetti di un dibattito avvelenato”. Poi ha aggiunto ancora “la frase che ritengo più falsa è che stiamo introducendo il matrimonio e le adozioni gay”.

La Lega si è detta pronta a tagliare 4.500 emendamenti ma dei cinquecento rimasti, molti riguardano le adozioni.

Un altro dei nodi da sciogliere riguarda i voti a scrutinio segreto anche se per avere un’idea chiara sul procedimento si dovrà attendere la conta degli emendamenti proposti. In questo senso l’asse Pd-M5S-Sel affronterà il test più difficile tanto che anche tra i Dem a favore della stepchild nessuno, al momento, scommette su un sicuro via libera all’art. 5.

Il Ministro dell’Interno Alfano intanto sembra aprire uno spiraglio al decreto Cirinnà. In un’intervista rilasciata a Repubblica propone al Partito Democratico la costruzione di una larga maggioranza sulle unioni civili ma con la clausola dell’eliminazione di qualsiasi analogia col matrimonio e la norma sulle stepchild adoption.

“Il Patto M5S- Pd è grave e traumatico” ha affermato poi sull’intesa che avrebbero raggiunto i Dem ed i Grillini sulle unioni civili. “Se il tema delle adozioni – spiega il leader Ncd – passasse contro la volontà della gran parte degli italiani, con una maggioranza di estrema sinistra, cioè Pd più sinistra a Cinque stelle, non farebbe nascere una nuova maggioranza, ma sarebbe certo un fatto grave e traumatico”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it