Aggiornato alle: 00:05

Follia Bari, il Crotone ne approfitta e vince: 2 a 3 e primo posto

di Redazione

» Sport » Follia Bari, il Crotone ne approfitta e vince: 2 a 3 e primo posto

Follia Bari, il Crotone ne approfitta e vince: 2 a 3 e primo posto

| venerdì 05 Febbraio 2016 - 19:43
Follia Bari, il Crotone ne approfitta e vince: 2 a 3 e primo posto

Una gara incredibile, suggestiva. L’ha vinta il Crotone ma il Bari l’ha regalata in un finale incredibile. A sei minuti dalla fine il Bari vinceva, grazie a un secondo tempo spettacolare che aveva permesso la rimonta su un Crotone che aveva chiuso il primo tempo in vantaggio e dopo aver dominato sul piano del gioco. Nel finale la “follia”: un pasticcio tra Donkor e Guarna regala il rigore al Crotone che si ritrova anche con l’uomo in più per l’espulsione del portiere. In porta va l’attaccante Maniero perchè i galletti non hanno più cambi a disposizione. Torromino trasforma il rigore e poi nel recupero è Budimir, sempre lui, a decidere dopo che Maniero gli aveva negato il gol con una parata miracolosa e d’istinto.

Il Crotone non ha rubato nulla, nel senso che ha dimostrato nell’arco dei 90 minuti di essere la squadra più forte e se l’arbitro nel primo tempo (sulla 0 a 1) non avesse annullato un gol di Budimir palesemente regolare la partita sarebbe già finita al 45′. Ma il Bari ha avuto il merito di crederci, ha schiacciato il Crotone nella ripresa e con De Luca e Maniero, autentici trascinatori, ha ribaltato il risultato, dimostrando al Crotone che si può anche essere molto forti ma che in serie B non si può mai rallentare il ritmo.

Quando il Crotone pensava di aver perso la gara è arrivato il gentile regalo della difesa del Bari (Donkor è improponibile) che ha aperto la strada alla vittoria del Crotone che torna così al primo posto della classifica sempre più vicino alla promozione in serie A. Per il Bari è la seconda sconfitta consecutiva, Camplone non ci dormirà la notte pensando a cotanto spreco.

GUARDA LE PAGELLE

FINE PARTITA. Gara emozionante, piena di colpi di scena

47′ s.t.: CROTONE IN VANTAGGIO. BUDIMIR. L’azione parte da un corner battuto a destra: colpo di testa di Budimir respinto, poi due rimpalli, la palla torna a Budimir che tira a botta sicura, Maniero compie un miracolo respingendo sulla linea, ancora Budimir da tre metri per il tap in vincente.

Quattro minuti di recupero

44′ s.t.: Prolungata azione personale di Dezi che quando entra in area è visibilmente stanco e non riesce a concludere.

41′ s.t.: Ora il Crotone si gioca il tutto per tutto. Ha un uomo in più e il Bari ha un portiere “inventato”

40′ s.t.: PARI DEL CROTONE. Torromino trasforma con un rasoterra angolato alla sinistra di Maniero.

38′ s.t.: ESPULSO GUARNA. In porta va Maniero perchè il Bari non più cambi.

38′ s.t.: RIGORE PER IL CROTONE. Clamoroso pasticcio del Bari: Guarna batte la rimessa al limite dell’area per Donkor che ridà al portiere troppo debolmente: Budimir ruba palla e Guarna lo stende.

37′ s.t.: CROTONE A UN PASSO DAL PARI. Budimir conclude a colpo sicuro, di testa, da non più di quattro metri. Guarna si inventa una parata incredibile.

35′ s.t.: Stavolta ci prova Torromino con una conclusione dalla distanza che per poco non centra il bersaglio.

33′ s.t.: De Luca dal limite dell’area prova un tiro di destro ma la  palla gli esce troppo debole.

32′ s.t.: PALO DEL CROTONE. Lo colpisce Martella con un tiro improvviso dai 25 metri sul quale Guarna è rimasto a guardare.

31′ s.t.: NEL CROTONE ENTRA TORROMINO, ESCE STOJAN.

30′ s.t.: Rosina a destra per Defendi che fa un’ottima percussione ma poi sbaglia il passaggio in mezzo.

29′ s.t.: NEL CROTONE ENTRA PALLADINO, ESCE BALASA

29′ s.t.: Corne da sinistra di Rosina, colpo di testa di Maniero da pochi passi e palla alta.

26′ s.t.: NEL BARI ENTRA ROMIZI, ESCE TONUCCI vittima dei crampi.

21′ s.t.: Ricci tira forte in porta, Guarna respinge, poi cross da destra di Zampano che nessuno raccoglie.

20′ s.t.: BARI IN VANTAGGIO. DE LUCA. Trasformazione precisa e potente, nessuna possibilità per Cordaz.

19′ s.t.: RIGORE PER IL BARI. De Luca punta in area Balasa, lo supera e viene steso da un intervento in scivolata. Nessun dubbio.

17′ s.t.: Cross pericoloso di De Luca dalla fascia sinistra, ancora una volta nessuno del Bari riesce nella deviazione ravvicinata.

14′ s.t.: NEL BARI ENTRA DEZI, ESCE GENTSOGLOU.

13′ s.t.: Cross di Defendi, colpo di testa di Maniero troppo debole.

11′ s.t.: Tiro dal limite dell’area di Ricci, il suo sinistro a giro è troppo centrale.

10′ s.t.: Corner di Rosina da destra, palla che spiove a ridosso dell’area piccola, mischia ma nulla di fatto.

8′ s.t.: PAREGGIO DEL BARI. MANIERO. Valiani si inserisce bene dalla destra, entra in area e tira in diagonale, Cordaz riesce a deviare ma Maniero è il più pronto a mandare in rete nella porta vuota. Esultanza polemica di Maniero.

7′ s.t.: Cissokho va al cross dalla line adi fondo, sulla sinistra: la palla taglia tutta l’area piccola ma nessuno riesce a deviare.

5′ s.t.: Il Bari prova ad attaccare ma il Crotone non offre spazi.

NEL BARI ENTRA CISSOKHO, ESCE JAKIMOVSKI.

VIA AL SECONDO TEMPO.

FINE PRIMO TEMPO. Vantaggio meritato per il Crotone che ha offerto spettacolo.

Due minuti di recupero.

44′ p.t.: Cross di Ricci dalla destra, Budimir anticipa tutti in area ma di testa non riesce ad angolare abbastanza.

40′ p.t.: Punizione di Rosina dalla trequarti, a sinistra: palla in area, stacca Tonucci e manda a lato.

36′ p.t.: Una punizione di Barberis spiove pericolosamente in area, Dos Santos non impatta di testa per un soffio.

33′ p.t.: GOL ANNULLATO AL CROTONE per fuorigioco ma il guardalinee e l’arbitro sbagliano clamorosamente. Zampano si inserisce in area dalla destra (non c’è fuorigioco) e serve Budimir al limite dell’area piccola: il centravanti (molto dietro la linea della palla) appoggia comodamente in porta ma a quel punto il gioco era già fermo.

31′ p.t.: AMMONITO DONKOR per un calcione a un avversario. Decisione discutibile: il direttore di gara fischia una punizione a favore del Bari per cui il calcione di Donkor andrebbe interpretato come un fallo di reazione.

28′ p.t.: NEL CROTONE ENTRA ZAMPANO, ESCE YAO per problemi muscolari.

26′ p.t.: AMMONITO RICCI per gioco falloso.

23′ p.t.: Bella azione a sinistra tra Martella e Stojan, il cross basso del terzino è pericoloso ma Guarna in tuffo anticipa tutti.

17′ p.t.: Partita bellissima. Il Bari, dopo 10′ di sbandamento, attacca a testa bassa ma il Crotone si conferma squadra di grande livello.

16′ p.t.: Anche il Crotone vicino al gol. Budimir colpisce di testa dal limite dell’area piccola e manda la palla alta.

14′ p.t.: Micidiale contropiede del Bari: Rosina in verticale per De Luca che trova Maniero libero al limite dell’area, l’attaccante ha un’occasione enorme ma si fa ipnotizzare da Cordaz che è già protagonista assoluto con due parate eccezionali.

11′ p.t.: Doppia clamorosa occasione per il Bari in pochi secondi. Prima Rosina colpisce la traversa con un tiro a parabola (forse un cross), poi Cordaz deve superarsi per deviare un colpo di testa da non più di quattro metri di De Luca servito da un cross di Valiani da sinistra.

10′ p.t.: GOL ANNULLATO AL BARI: Lo segna Maniero da pochi passi ma il guardalinee sbandiera giustamente la posizione di fuorigioco.

5′ p.t.: Pallonata sullo sterno per Stojan che resta a terra per oltre un minuto. Poi si rialza.

3′ p.t.: CROTONE IN VANTAGGIO. MARTELLA. L’azione parte da destra con Ricci che crossa sul secondo palo dove c’è Martella, colpevolmente libero, che spara da pochi passi di collo sinistro. Terzo gol di Martella in campionato.

20.31: VIA ALLA PARTITA

É il big match della 25esima giornata: Bari e Crotone (dopo le sconfitte della scorsa giornata) si sfidano per continuare a sognare la Serie A. I precedenti in Puglia dicono: 9 vittorie Bari, 4 pareggi e 3 vittorie Crotone; l’ultimo successo del Bari però risale al 2006/07. Il Bari (39 punti) è la squadra col peggiore attacco tra le prime 8 (28 reti), ma ha perso solo una volta in casa (il 23 dicembre contro il Brescia). Tre match per Camplone in panchina finora: per lui 1 vittoria, un pareggio e una sconfitta.

Il Crotone (dopo aver interrotto una striscia positiva di 12 partite) deve assolutamente evitare un altro passo falso, che potrebbe far tornare il Pescara in corsa per il secondo posto. I calabresi sono i più vincenti fuori casa (ben 6 vittorie) e in trasferta non perdono dal 31 ottobre, proprio contro il Pescara.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

BARI: Guarna; Donkor, Tonucci (dal 26′ s.t. Romizi), Rada, Jakimovksi (dal 1′ s.t. Cissokho); Defendi, Gentsoglou (dal 14′ s.t. Dezi), Valiani; Rosina, Maniero, De Luca. ALL. : Camplone

CROTONE: Cordaz; Yao (dal 28′ p.t. Zampano), Dos Santos, Ferrari; Balasa (dal 29′ s.t. Palladino), Capezzi, Barberis, Martella; Ricci, Budimir, Stojan (dal 31′ s.t. Torromino). ALL. : Juric

MARCATORI: 3′ p.t. Martella (C), 8′ s.t. Maniero (B), 20′ s.t. De Luca (B) su rigore, 40′ s.t. Torromino (C) su rigore, 47′ s.t. Budimir (C)

ARBITRO: Pasqua (Tivoli)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it