Raffaele Sollecito diventa imprenditore con una start-up per ricordare i defunti

di Redazione

» Cronaca » Raffaele Sollecito diventa imprenditore con una start-up per ricordare i defunti

Raffaele Sollecito diventa imprenditore con una start-up per ricordare i defunti

| lunedì 08 Febbraio 2016 - 15:37
Raffaele Sollecito diventa imprenditore con una start-up per ricordare i defunti

Raffaele Sollecito diventa imprenditore. Il giovane, assolto in via definitiva nel processo per l’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher a Perugia, ha presentato la sua nuova attività a Il Corriere della Sera.

Si chiama “BeonMemories“, ed è una start up, finanziata con 66 mila euro dalla Regione Puglia – che ha fatto un bando per i disoccupati under 35 -, che aiuta a ricordare i defunti. Attraverso un sito, a metà tra e-commerce e social network, ci si potrà occupare della tomba del caro estinto e ricordarlo in rete.

Tra i servizi offerti, che saranno disponibili a partire dalla prossima primavera, ci saranno: pulizia della lapide, fiori freschi sulla tomba per una particolare ricorrenza, l’organizzazione di un funerale. Il tutto consultabile attraverso un’App, con la quale sarà possibile anche vedere le foto che saranno scattate.

Ma c’è anche molta parte “social”: online verranno ospitati i ricordi dei defunti attraverso foto ad alta risoluzione. Una sezione a parte verrà dedicata alle attività social dei parenti degli scomparsi, per trovare affinità e condividere il proprio dolore.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820