Aggiornato alle: 19:32

Il rito della ‘Domenica delle Palme’, significato e simboli

di Redazione

» Pasqua » Il rito della ‘Domenica delle Palme’, significato e simboli

Il rito della ‘Domenica delle Palme’, significato e simboli

| lunedì 14 Marzo 2016 - 14:45
Il rito della ‘Domenica delle Palme’, significato e simboli

Domenica delle Palme, o Domenica della Passione del Signore, è, secondo il calendario liturgico cattolico, la domenica che segna l’inizio della Settimana Santa e precede quella di Pasqua. Rappresenta gli ultimi giorni della vita di Gesù Cristo ed è osservata dai cattolici, dagli ortodossi e dai protestanti, e cade durante la Quaresima.

La Domenica delle Palme ricorda l’ingresso a Gerusalemme di Gesù, che, come raccontato nel Vangelo secondo Giovanni, fu accolto da una folla festante, che lo salutò agitando rami di palma. L’evangelista Giovanni non scrive di rami di ulivo che secondo storici ed esperti di religione, in Italia i rami di ulivo sarebbero stati introdotti nella tradizione popolare a causa della scarsità di palme in diverse aree del paese. Nell’Europa del nord, ad esempio, si utilizzano fiori e foglie intrecciate.

Ogni anno, nella domenica prima di Pasqua, i sacerdoti benedicono i rami di ulivo o di palma all’esterno delle chiese. Dopodiché una piccola processione porta le palme all’interno della chiesa per la celebrazione della messa, che comprende la lettura della Passione di Gesù. I rametti di ulivo e di palma benedetti vengono poi distribuiti ai fedeli, che li portano a casa per tenerli come simbolo di pace.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it