Aggiornato alle: 20:55

Ciclismo, Peter Sagan trionfa al Giro delle Fiandre: vittoria in solitaria per il campione del mondo

di Andrea Zito

» Altri Sport » Ciclismo, Peter Sagan trionfa al Giro delle Fiandre: vittoria in solitaria per il campione del mondo

Ciclismo, Peter Sagan trionfa al Giro delle Fiandre: vittoria in solitaria per il campione del mondo

| domenica 03 Aprile 2016 - 16:42
Ciclismo, Peter Sagan trionfa al Giro delle Fiandre: vittoria in solitaria per il campione del mondo

É Peter Sagan il vincitore della edizione numero 100 del Giro delle Fiandre. Il campione del mondo arriva da solo sul traguardo di Oudenaarde, resistendo al rientro di Cancellara e Vanmarcke (secondo e terzo), dopo una corsa condotta da autentico fuoriclasse. Per lo slovacco è la prima vittoria nelle classiche monumento, che si somma alla vittoria nella Gand-Wevelgem di 7 giorni fa. Daniel Oss (sedicesimo) è il primo degli italiani.

É stata un Giro delle Fiandre blindato, ma il pubblico belga non ha voluto rinunciare alla grande festa a bordo strada, mostrandosi festante, quasi reagendo ai gravi fatti di Bruxelles. La gara è stata preceduta da ingenti controlli e dal ricordo commosso per Antoine Demoitiè (morto durante la scorsa Gand Wevelgem): la sua squadra, la Wanty-Group Gobert ha corso in maglia nera in segno di lutto.

La corsa è stata condotta a ritmo altissimo e nella prima parte è stata costellate di cadute e ha perso due grandi favoriti: a 143 km dall’arrivo si è ritirato Arnaud Demare (vincitore della Milano-Sanremo), mentre a 103 km dal traguardo un’altra caduta ha messo fuori gioco Greg Van Avermaet e gran parte della sua squadra, la BMC (rottura della clavicola per il vincitore della scorsa Tirreno Adriatico). Caduti anche Sep Vanmarcke e Fabia Cancellara, ma senza riportare conseguenze.

Ad accendere la corsa è Sep Vanmarcke, autore di un’accelerazione prima sul Koppenberg e poi sul Taaienberg, subito marcato da Sagan e Kwiatkowski, che in contrattacco provano la fuga a 33 km dall’arrivo assieme allo stesso Vanmarcke, rientrando sui fuggitivi della prima ora. Cancellara e Kristoff costretti ad inseguire dal gruppo.

Sul vecchio Kwaremont, inizia la bagarre: Sagan forza il ritmo e stacca Kwiatkowski, mentre Vanmarcke rimane a ruota; Cancellara con un’azione strepitosa se ne va dal gruppo, ma non riesce nella rimonta sulla coppia di testa.

Sul Paterberg (oltre 20% di pendenza), Sagan piazza la progressione da seduto, Vanmarcke si pianta e viene raggiunto da Cancellara. Il campione del mondo va solo al comando della corsa e resiste al rientro della coppia inseguitrice negli ultimi chilometri.

La gara femminile è stata vinta invece dalla campionessa del mondo Lizze Armitstead, che ha battuto Emma Johansson di mezza ruota nello sprint a due grazie al colpo di reni decisivo.

(Foto da Twitter: @PetoSagan)

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it