Aggiornato alle: 07:54

Potenza, espulso un marocchino “radicalizzato” | Aggredì un minore urlando minacce all’Italia

di Redazione

» Basilicata » Potenza, espulso un marocchino “radicalizzato” | Aggredì un minore urlando minacce all’Italia

Potenza, espulso un marocchino “radicalizzato” | Aggredì un minore urlando minacce all’Italia

| venerdì 08 Aprile 2016 - 12:52
Potenza, espulso un marocchino “radicalizzato” | Aggredì un minore urlando minacce all’Italia

Una nuova espulsione anti-terrorismo è stata eseguita questa notte a Potenza. “Si tratta di un marocchino di 32 anni, entrato in Italia nel 2013 e regolarmente residente nel capoluogo lucano”, ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano.

“Dopo una serie di indagini-abbiamo accertato con chiarezza il suo processo di radicalizzazione religiosa in atto. A dicembre, infatti, aveva aggredito un minore e ai carabinieri intervenuti si era dichiarato vicino a Isis, gridando di volere tagliare la testa agli italiani“.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it