Nazionale, cosa potrebbe cambiare con l’assenza di Marchisio

di Andrea Fabbricatore

» Sport » Nazionale, cosa potrebbe cambiare con l’assenza di Marchisio

Nazionale, cosa potrebbe cambiare con l’assenza di Marchisio

| mercoledì 20 Aprile 2016 - 16:16
Nazionale, cosa potrebbe cambiare con l’assenza di Marchisio

L’infortunio di Claudio Marchisio rappresenta una pessima notizia per la Juventus e per la nazionale italiana: entrambe infatti dovranno fare a meno di lui per i prossimi 6-7 mesi (tempo minimo di recupero), costringendo i rispettivi allenatori ad alcune scelte obbligate.

L’assenza di Marchisio cambierà senza dubbio i piani di Antonio Conte in vista di EURO 2016: rimanendo scoperto il ruolo di centrocampista centrale, vista anche la probabile assenza di Verratti per problemi di pubalgia, non è da escludere un ritorno di Andrea Pirlo, che dalla stagione 2015-2016 gioca in MLS.

I sicuri di un posto in mediana sono Parolo, Florenzi, Candreva e Giaccherini, tutti protagonisti di un’ottima stagione; sono in ballottaggio e insicuri di un posto invece Bonaventura e Soriano, in calo nel finale di staigone. Salgono invece le quotazioni di Montolivo e Thiago Motta che, testati nell’amichevole contro la Germania, non hanno ben figurato, ma sono gli unici a poter coprire quel determinato ruolo.

Ancora una volta l c.t. della nazionale italiana di calcio perde, a poche settimane dall’inizio della manifestazione, un giocatore fondamentale a centrocampo: nel 2014 Montolivo, dopo la rottura di tibia e perone, fu costretto a non partecipare ai mondiali in Brasile; oggi il crac del ginocchio di Marchisio.

In attesa di scoprire quale sarà il modulo utilizzato da Antonio Conte in vista della prima partita contro il Belgio, il cammino per arrivare alla finale del 10 luglio, diventa sempre più ripido.

 

 

 

 

 

 

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820