Aggiornato alle: 14:46

Livorno, notte di paura dopo la retrocessione | Squadra assediata dai tifosi, Pinsoglio aggredito

di Redazione

» Cronaca » Livorno, notte di paura dopo la retrocessione | Squadra assediata dai tifosi, Pinsoglio aggredito

Livorno, notte di paura dopo la retrocessione | Squadra assediata dai tifosi, Pinsoglio aggredito

| sabato 21 Maggio 2016 - 12:30
Livorno, notte di paura dopo la retrocessione | Squadra assediata dai tifosi, Pinsoglio aggredito

Dopo il finale drammatico di ieri sera, con la retrocessione della squadra amaranto, il Livorno ha vissuto una notte da incubo, vittima di un vero e proprio assedio.

Il fatto più grave è stata l’aggressione al portiere della squadra Carlo Pinsoglio, colpito in volto con un pugno da parte di un tifoso, mentre stava per tornare alla propria auto assieme ai genitori. La prognosi per il trauma ad un occhio è di tre giorni.

La rabbia per la prima retrocessione in terza serie dopo 14 anni è stata tale da costringere la squadra a rimanere all’interno dell’Armando Picchi fino all’1.30 di notte, ricoperta di insulti e minacce. Poi il tentativo di lasciare la struttura (direzione Tirrenia) e l’aggressione al secondo portiere Pinsoglio, entrato in campo nella ripresa e reo di aver commesso gli errori decisivi della serata.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it