Basket, playoff Serie A: Avellino è ancora viva! Battuta Reggio Emilia, serie sul 3-3. Si va a gara 7

di Andrea Zito

» Altri Sport » Basket, playoff Serie A: Avellino è ancora viva! Battuta Reggio Emilia, serie sul 3-3. Si va a gara 7

Basket, playoff Serie A: Avellino è ancora viva! Battuta Reggio Emilia, serie sul 3-3. Si va a gara 7

| sabato 28 Maggio 2016 - 22:23
Basket, playoff Serie A: Avellino è ancora viva! Battuta Reggio Emilia, serie sul 3-3. Si va a gara 7

Avellino ha vinto gara 5 delle semifinali scudetto di basket contro Reggio Emilia per 83 – 74 (21-17, 14.18, 25-19, 23-20). Nel clima infernale del PaladelMauro (tutto esaurito per questa gara decisiva), gli irpini tengono in vita le proprie speranze pareggiando la serie sul 3-3; tra due giorni, al PalaBigi si giocherà la “bella”.

Nell’ennesima serata da dimenticare per Ivan Buva (2 punti), a trascinare Avellino sono stati Riccardo Cervi (16 punti e un’ottima difesa), il duo Leunen – Green (15 assist in due) e le fiammate di Joe Ragland (23 punti, tutti nel secondo tempo) e James Nunnally. Non bastano a Reggio Emilia i 22 punti di un eroico Rimantas Kaukenas (8/10 da 2 punti). Avellino ha prevalso a rimbalzo (34 contro 28) e piazzato 21 assist totali (contro 17).

Il primo quarto ha visto i padroni di casa piazzare un primo allungo a +7, grazie ad uno strepitoso James Nunnally (11 punti, poi vittima di un colpo fortuito al volto) e un ottimo presenza a rimbalzo; in Reggio Emilia, invece, buon momento di Aradori (7 punti) mentre i centri Golubovic e e Lavrinovic riescono a segnare canestri comodi da sotto (all’intervallo Reggio Emilia sarà 16/21 al tiro da 2, ma 1/13 da tre).

Nel secondo quarto, Reggio Emilia piazza un 10-0 di parziale in apertura mentre Avellino continua a soffrire la presenza in area di Golubovic. Ci pensa Marques Green con una tripla a fermare gli ospiti, poi salgono in cattedra Kaukenas e Lavrinovic: il duo lituano ricaccia Avellino a -9, ma Cervi risponde con 4 punti consecutivi (toccando quota 10). Poi Alex Acker (tornato in campo dopo la morte della madre) firma la tripla del pari a quota 35 punti.

Nel terzo quarto, si sblocca Ragland, che segna i primi punti suoi e del parziale, mentre Leunen continua la sua partita di sostanza (già sei assist e 4 rimbalzi per lui). Le squadre ribattono colpo su colpo sul filo della parità: gli irpini si affidano a Ragland (12 punti nel quarto) e Nunnally, mentre Reggio Emilia continua a trovare i la via del canestro sfruttando i pick e roll.

Avellino però non molla: Marques Green serve l’assist per la tripla di Ragland, segna lui da 2 e poi serve l’assist per Cervi che vale il massimo vantaggio irpino, +6, a fine terzo quarto.

Il quarto periodo si apre con il canestro di Acker che vale il +8 Avellino, poi Cervi piazza il canestro e fallo che porta i padroni di casa in doppia cifra di vantaggio; Reggio Emilia risponde ancora una volta con i due lituani, mentre Ragland e Nunnally puniscono la difesa reggiana; Kaukenas continua a non mollare (raggiunta quota 20 punti segnati).

Avellino è ormai avanti di 9 punti e in controllo: Reggio Emilia è battuta, si va a gara 7.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820