Basket, preolimpico: Italia sconfitta dalla Croazia. Per gli azzurri il sogno svanisce ai supplementari

di Andrea Zito

» Altri Sport » Basket, preolimpico: Italia sconfitta dalla Croazia. Per gli azzurri il sogno svanisce ai supplementari

Basket, preolimpico: Italia sconfitta dalla Croazia. Per gli azzurri il sogno svanisce ai supplementari

| sabato 09 Luglio 2016 - 20:30
Basket, preolimpico: Italia sconfitta dalla Croazia. Per gli azzurri il sogno svanisce ai supplementari

Una partita da tregenda, una partita in cui il sogno olimpico si è sgretolato sul più bello. É la Croazia a prendersi il pass per Rio 2016, battendo l’Italia in finale per 84 – 78 (19-12, 20-22, 15-18, 16-18, 14-8) dopo il supplementare al PalaAlpitour di Torino.

>VEDI LE PAGELLE

L’Italia paga una cattiva gestione dei falli (25/33  liberi concessi alla Croazia) e della situazioni mal gestite nei momenti decisivi, sia in attacco (poca costruzione e circolazione in attacco, spesso accentrato sulle stelle) sia in difesa (palle perse nel supplementare di Belinelli e Gentile).

Nonostante questo l’Italia, praticamente sempre dietro nel punteggio per tutta la gara, era riuscita a rimanere in partita, rimontando anche dal -8, trascinata in difesa da Melli e Hackett (usciti per 5 falli come Datome, Gallinari e Belinelli) fino al supplementare (pareggio proprio di Melli a 5″ dalla fine dei regolamentari).

La Croazia, dopo la sconfitta di martedì della Pool B, si prende la rivincita sulla formazione azzurra trascinata dal solito Bogdan Bogdanovic (26 punti), la presenza fisica di Dario Saric (18 punti e 13 rimbalzi, a tratti incontenibile dai vari marcatori azzurri in post basso) e Planinic (decisive alcune sue giocate a rimbalzo d’attacco) e le 6 triple di Krunoslav Simon (21 punti per lui).

Miglior marcatore azzurro Belinelli con 18 punti, mentre Belinelli e Melli si segnalano per 8 rimbalzi catturati ciascuno. La prova azzurra è stata energica, ma spesso confusa. Una prestazione che mai come altre volte lascia l’amaro in bocca. Ancora una volta.

——

FINE PARTITA – 84 – 78: Hackett segna un gran tiro e poi spende il fallo: mancano 12 secondi. Bogdanovic segna entrambi i liberi, L’Italia sbaglia il tiro. La Croazia vola a Rio 2016. L’Italia dice a addio al sogno olimpico.

Ultimi 40″ –  82 – 76:  Saric perde palla contro Hackett, ma Gentile sbaglia l’appoggio al vetro. Messina chiama il fallo sistematico agli azzurri a 30 secondi dal termine. Fuori Belinelli per falli, dentro Tonut. Simon sbaglia i 2 liberi, ma Gentile perde ancora palla. Altri tiri liberi per la Croazia a 23″ dal termine. Esce anche per Melli per falli. Bogdanovic segna i 2 liberi, Messina chiama timeout.

4′ t.s. – 80 – 76 : Hackett attacca Hezonja, battendolo sul primo passo e procurandosi due tiri liberi: l’azzurro sbaglia il primo, segna il secondo. Bogdanovic avvia l’azione croata in circolazione che si conclude con una sua tripla allo scadere dei 24. Belinelli subisce fallo: 2/2 ai liberi.

3′ t.s. –  77 – 73  : Belinelli commette fallo (il quarto) su Dario Saric in post basso: il croato segna entrambi i liberi. L’Italia ha due possessi ma li spreca tirando da tre. Pallone Croazia.

2′ t.s. – 75 – 73 : Belinelli tiene su Saric, che poi recupera il rimbalzo e Simon segna la tripla aperta su errore difensivo di Melli. Aradori risponde con una tripla in 1 contro 1.

1′ t.s. –  72 – 70 : Saric segna dal palleggio da 2 punti. Belinelli forza la tripla con l’attacco fermo e sbaglia; sbaglia anche Simon, ma poi Belinelli perde palla in transizione.

FINE Q.Q. –  70 – 70 : SI VA AL SUPPLEMENTARE. Non entra il canestro da 2 di Bogdanovic dall’angolo, ben marcato da Hackett.

Italia al 39% al tiro. Melli e Hackett superbi con 4 falli.

Ultimi 20″ – 70 – 70 :   Blocco di Melli prima per Gentile e poi per Belinelli. poi Ukic spende fallo (il quarto di squadra). Belinelli sbaglia, Melli ancora a rimbalzo, eludendo il tagliafuori!!!!! Parità!!!!!

10′ q.q. –  70 – 68 : Bogdanovic batte Melli e segna il tiro da 2. Belinelli sbaglia l’arresto e tiro, Aradori difende su Bogdanovic, pallone conteso a rimbalzo ma il pallone è per la difesa croata. Liberi per la Croazia a 20″ dal termine. Simon sbaglia il primo non il secondo. timeout Messina.

9′ q.q. – 67 – 68  : Belinelli sbaglia la tripla in uscita, ma Gallinari recupera palla a rimbalzo. Serie di uscite, poi Gallinari serve il taglio di Melli schiacciando per terra. Sorpasso Italia! Sull’azione dopo però Gallinari esce di partita: quinto fallo su Simon in penetrazione. Entra Gentile. Dalla lunetta, Simon segna i 2 liberi ed è contro sorpasso. Belinelli si procura due liberi in penetrazione su Hezonja: 2/2.

8′ q.q. –  65 – 64  : Planinic strappa letteralmente il rimbalzo dalle mani di Datome, che finisce per spendere il quinto fallo. Il centro croato sbaglia il libero, poi Belinelli segna una tripla forzata all’improvviso. Saric sbaglia da tre punti e Hackett arriva al ferro contro Planinic. Ukic sbaglia la tripla aperta, ma Planinic si avventa ancora a rimbalzo, procurandosi due liberi (0/2 –  quarto fallo di Gallinari).

6′ q.q. –  63 – 59 : L’Italia si gioca il tutto per tutto con Hackett in campo con 4 falli. Belinelli perde palla malamente palla in attacco, e Datome è costretto a spendere il suo quarto fallo. Saric continua a punire in penetrazione, sfruttando il blocco di Planinic e subendo anche fallo in arresto da Bargnani. Torna in campo anche Melli. Belinelli si procura due liberi (entrambi segnati) contro Saric (terzo fallo per lui). La Croazia si salva su un rimbalzo di Planinic, poi in transizione Hackett firma l’assist per la schiacciata di Gallinari.

4′ q.q. –  60 – 55  : Datome spende ancora fallo contro Saric in post, che poi si prende il canestro più fallo contro Melli (quarto per lui) e appoggiando al vetro dopo il taglio. Gallinari sbaglia ancora in isolamento, stavolta da tre: palla persa e timeout di Ettore Messina. MA Saric è implacabile è segna ancora da 2 punti battendo Bargnani a ridosso della linea di fondo.

2′ q.q. –  55 – 55  : Gallinari sbaglia malamente un altro isolamento, Simon sbaglia il tiro contestato; Gallinari sbaglia ancora, ma ancora Melli segna a rimbalzo d’attacco e in difesa piazza una stoppatona… che in realtà sarebbe canestro valido per la Croazia, che protesta e subisce tecnico (segnato da Belinelli). Datome poi spende fallo su Saric, perso sulla linea di fondo: era azione di tiro; Saric ssbaglia il primo, segna il secondo. Parità.

Fine t.q. –  54 – 52 : Ukic batte Tonut in terzo tempo in penbetrazione. Gentile tiene tanto la palla, poi la cede a Datome, che segna la tripla battendo il recupero della difesa. Italia a -2.

9′ t.q. –  52 – 49 : Infrazione di 24 secondi dell’Italia, che non prende un tiro veloce e alla fine non trova più spazi, mentre Planinic si avventa a rimbalzo battendo Cusin. Melli segna a rimbalzo dall’area in una selva di maglie croate. Entrano Tonut e Datome.

8′ t.q. –  50 – 47 : Brutta palla persa su un post e repost, con Ukic che segna in contropiede; Cusin recupera il rimbalzo su un’altra transizione croata, poi Belinelli tenta un’improbabile appoggio a tabellone. Belinelli non riesce a recuperare su Simon che piazza ancora la tripla, ma Melli concretizza il proprio taglio con la schiacciata ed il fallo subito (libero segnato).

6′ t.q. – 45 – 44 : Difesa di Hackett pulita nonostante i tre falli e Belinelli vola in contropiede e dopo aver “drizzato l’avversario appoggia al vetro. Poi però Hackett spende il quarto fallo, sempre sul blocco (sostituito da Gentile); Simon piazza la tripla, Datome sbaglia un tiro difficilissimo in corsa, ma poi Planinic commette fallo portando il blocco.

4′ t.q. – 42 – 42:  Ancora Gallinari! Va via in transizione, segna subisce fallo e si procura il libero con il fallo di Bogdanovic. Italia in vantaggio, dopo oltre 20 minuti di gioco. (8-0 di parziale Italia). Terzo fallo anche per Hackett contro Bogdanovic, ma è sempre Gallinari a prendere il rimbalzo, poi propizia anche la palla recuperata cambiando su Planinic in difesa. Pi Simon piazza la tripla in transizione.

2′ t.q. –  39 – 39 : La Croazia prende subito dimora Bargnani, ma lui difende pulito e l’Italia recupera palla con Hackett. Sbagliano Sia Belinelli che Simon, poi canestro più fallo di Gallinari che in isolamento batte in penetrazione Saric e segna il libero aggiuntivo. Gallinari recupera il pallone dopo l’errore al limite dei 24 e Datome segna dalla media in transizione.

ORE 22.25: Squadre già in campo. Si riprende sul 39 – 34 per la Croazia.

Fine s.q. – 39 – 34 – L’Italia arriva a contatto con i liberi di Belinelli, ma i croati chiudono il parziale con un parziale di 5-0 con Bogdanovic, che segna prima la tripla e poi appoggia a tabellone dopo la rubata di Saric. L’ultimo canestro del quarto è azzurro con Belinelli sua assist di Gentile.

Croazia: 17 punti di Bogdanovic, 13/14 complessivo ai liberi, 38% al tiro. Italia: Grande difesa di Cusin, solo 2 triple segnate, ma 43% complessivo.

9′ s.q. –  31 – 27  : Terzo fallo di Melli, ma Bogdanovic segna 1 solo libero e in difesa scivola sulla finta di Gallinari che segna dalla media. Cusin poi eccede in difesa e per il metro arbitrale di stasera è fallo su Bogdanovic (2/2 per lui).  Gallinari serve alla grande Datome sul taglio a canestro; ancora Gallinari serve la tripla di Hackett con un ribaltamento, ma poi Saric risponde dall’arco.

7′ s.q. –   28 – 23 : Extra-possesso di Datome concretizzato con lo stepback di Gallinari contro Saric, che poi perde palla in attacco proprio contro la difesa di Gallinari. Adesso è Petrovic a chiamare  timeout. Gallinari in un fazzoletto prende la linea di fondo da spalle canestro e serve l’assist per Bargnani, sempre Gallinari recupera rimbalzo, ma poi Bargnani sbaglia una comoda conclusione da 1 metro e commette terzo fallo.

5′ s.q. –  28 – 19  : Tripla veloce di Belinelli sbagliata in maniera netta (1/6 Italia da tre), sul ribaltamento di campo Planinic pesca una pregevole conclusione dalla media in uscita. Messina costretto a chiamare timeout. Bargnani segna il canestro da circa 6 metri completamente solo e poi marca bene Bogdanovic propiziando il rimbalzo. Ancora il centro sbaglia il tiro, ma poi la Croazia commette ancora fallo sul blocco.

4′ s.q. –  26 – 17 :  Gentile forza il passaggio in area per Melli e la Croazia in transizione punisce attaccando il rientro di Melli. Hackett commette fallo in attacco, ma sull’azione dopo è Saric a commettere fallo su Aradori in post basso. La Croazia gioca tre extra possessi e alla fine e ancora Hackett a commettere fallo (il secondo) su Bogdanovic: 2/2 ai liberi per lui.

2′ s.q. –  22 – 17  : Datome sbaglia la tripla ad inizio quarto (Italia o/4 da dietro l’arco), poi il capitano arriva in ritardo e regala un libero sul canestro di Planinic. Gigi però non si scompone e segna dalla media, recupera 2 rimbalzi in difesa e serve la tripla di Belinelli in transizione.

Fine p.q. –  19 – 12 : Bruttissima palla persa di Belinelli in finta di tiro, che permette a Bogdanovic di segnare altri 2 punti facili, mentre Gentile sbaglia l’ultima conclusione. Croazia al 31% (ma 7/7 ai liberi), Italia al 29%.

9′ p.q. –  17 – 12  : Hezonjia batte Cusin in contropiede per 2 punti comodi a tabellone, poi Planinic segna 2 liberi dopo il fallo di Cusin. La difesa azzurra è aggressiva e Hackett si vede fischiato fallo (2/2 ai liberi per Bogdanovic), ma Datoma ricuce lo strappo con un arresto e tiro all’altezza della lunetta. In difesa Cusin continua a dominare, ma il fallo di Melli vale 2 liberi per Saric.

7′ p.q. –  9 –  10 : La difesa azzurra prima subisce un canestro da Bogdanovic dopo una serie di cambi, poi però recupera palla e in contropiede trova il terzo fallo commesso da Simon: Hackett fa 2/2 ai liberi. Stoppatona in recupero di Cusin, che poi difende egregiamente su Bogdanovic in scivolamento, recupera palla e subisce fallo: 2/2 ai liberi e poi altra stoppata.

5′ p.q.  –  7 – 6 : Assist centrale azzardato di Bogdanovic che si perde sul fondo. Gentile risponde con un ottimo canestro dal post basso, ma sull’azione dopo Gallinari commette anche lui il secondo fallo: entra Melli. Simon piazza la tripla in uscita, Gentile però trova ancora il canestro in allontanamento (6 punti per lui).

ORE 21.31: si riparte dopo 23 minuti. Possesso Croazia. 

ORE 21.28: Squadre ferme in campo da 20 minuti. Si gioca con il tabellone principale visualizzato sul maxi-schermo centrale.

ORE 21.24: Le squadre hanno lasciato il campo di gioco e sono sedute in panchina. I tabelloni principali non funzionano, invece sono attivi i tabelloni dei 24 secondi.

ORE 21.19: Continuano i problemi al PalaAlpitour, i giocatori continuano le routine di tiro.

ORE 21.13: Gli arbitri hanno deliberato di dare i palloni alle squadre per tenersi caldi. I problemi ai cronometri proseguono.

4′ p.q. –  4 – 2 : Serie di errori da ambo le parti, con Gallinari che non converte un pallone in post basso e Gentile che commette violazione di passi sul taglio al centro. Gli azzurri sono forti a rimbalzo, ma Bargnani (3 rimbalzi finora)sbraccia commettendo fallo. La protesta gli costa il tecnico (già 2 falli commessi). Entra Cusin. Timeout in campo per problemi al tabellone.

2‘ p.q. –  3 – 2 : Palla a due e subito canestro da tre di Kruno Simon senza marcatura. Gentile risponde di forza dall’area. Simon si prende un fallo tecnico, ma Belinelli lo sbaglia.

ORE 21.00: Palla a due vinta dalla Croazia. Si parte!

ORE 20.55: Boato assordante del PalaAlpitour per l’inno italiano.

ORE 20.51: Il quintetto iniziale della CROAZIA: Ukic, Simon, Bogdanovic, Saric, Bilan.

ORE 20.50: Il quintetto iniziale dell’ITALIA: Hackett, Belinelli, Gentile, Gallinari, Bargnani.

——

Quaranta minuti per raggiungere un’obiettivo: l’Italia di Ettore Messina è a 40 minuti dalla qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016, una qualificazione che manca dal 2004 (allora fu argento ad Atene), una qualificazione inseguita a lungo dai tanti talenti di questo corso della nazionale.

I RISULTATI DEL TORNEO PREOLIMPICO

L’avversario sarà ancora la Croazia, già battuta martedì nel girone, ma ora in fiducia e galvanizzata dalla vittoria in semifinale contro la Grecia.

La chiave ancora una volta sarà la difesa: aldilà delle percentuali al tiro, l’Italia ha sempre vinto realizzando prestazioni difensive di alto livello e non concedendo parziali facili alle formazioni avversarie. La Croazia si affiderà ancora una volta al talento degli esterni (Bogdanovic e Simon su tutti) e la spregiudicatezza dei lunghi, trascinati da Dario Saric.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820