Aggiornato alle: 07:45

New York, esplosione sulla 23esima strada FT VD | Ferite 29 persone, “nessun legame col terrorismo”

di Redazione

» Cronaca » New York, esplosione sulla 23esima strada FT VD | Ferite 29 persone, “nessun legame col terrorismo”

New York, esplosione sulla 23esima strada FT VD | Ferite 29 persone, “nessun legame col terrorismo”

| domenica 18 Settembre 2016 - 08:19
New York, esplosione sulla 23esima strada <u><b><font color=”#343A90”>FT</font></u></b> <u><b><font color=”#343A90”>VD</font></u></b> | Ferite 29 persone, “nessun legame col terrorismo”

Attentato al cuore degli Stati Uniti, nel quartiere Chelsea di New York dove una violenta esplosione ha causato il ferimento di almeno 29 persone. La deflagrazione è avvenuta nella 23esima strada, tra la sesta e la settima avenue: ad esplodere sarebbe stato un ordigno nascosto in un cassonetto della spazzatura.

“È stato un attacco intenzionale“, ha detto il sindaco di New York, Bill De Blasio. Ancora da accertare, però, la matrice terroristica: “Non ci sono prove di un legame con il terrorismo”. De Blasio ha spiegato che “nessuno dei feriti è in pericolo di vita“. Sul posto è comunque arrivata anche la task force antiterrorismo.

La zona è stata isolata, così come alcune linee della metropolitana. In un tweet, la polizia di New York ha annunciato di aver trovato un secondo possibile ordigno sulla 27esima strada. La stampa americana, citando fonti vicine alle indagini, parla di un ordigno rudimentale confezionato con una pentola a pressione. Gli investigatori avrebbero analizzato anche un terzo sito sospetto.

Intanto anche il presidente Barack Obama, che al momento dell’esplosione era a Washington ad una cena di gala del Congressional Black Caucus Foundation per Hillary Clinton, è stato informato dei fatti. Proprio Obama è atteso oggi nella Grande Mela, con altre decine di capi di Stato e di governo.

“Faremmo meglio a essere molto duri”, ha dichiarato Donald Trump, il candidato repubblicano alle elezioni presidenziali americane. “Preghiamo per le vittime e attendiamo che le indagini facciano chiarezza”, ha invece detto la candidata democratica, Hillary Clinton.

Il sindaco di New York, Bill De Blasio, ha detto: “La città non si lascerà intimidire, non permetteremo a nessuno di cambiare il modo in cui viviamo la nostra vita”. “Non ci sono indicazioni di un legame col terrorismo, né di minacce credibili alla città di New York da parte di alcuna organizzazione terroristica”, ha detto De Blasio che parla comunque di “atto intenzionale”.

Intanto la polizia, con un sms, ha reso noto: “Un pacco sospetto è stato rinvenuto e chiediamo ai residenti di restare lontani dalle finestre”, si legge nel messaggio. Poche ore prima dell’esplosione a Chelsea, un ordigno artigianale collocato in un bidone della spazzatura a Seaside Park, in New Jersey era esploso senza provocare feriti lungo il percorso di una gara di Marines. L

Foto e video da Twitter.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it