Rugby, Sei Nazioni: dal 2017 saranno introdotti i bonus e cambia l’assegnazione dei punti a vittoria

di Redazione

» Altri Sport » Rugby, Sei Nazioni: dal 2017 saranno introdotti i bonus e cambia l’assegnazione dei punti a vittoria

Rugby, Sei Nazioni: dal 2017 saranno introdotti i bonus e cambia l’assegnazione dei punti a vittoria

| mercoledì 30 Novembre 2016 - 13:07
Rugby, Sei Nazioni: dal 2017 saranno introdotti i bonus e cambia l’assegnazione dei punti a vittoria

Novità epocali per il Sei Nazioni del 2017, che vedrà per la prima volta nella storia una modifica del sistema di punteggio in classifica. Alle squadre saranno assegnati dei punti bonus, basandosi su diversi criteri: la vittoria del match (che varrà quattro punti), numero di mete (1 punto bonus alla quarta meta segnata), riuscire a realizzare il Grande Slam, vincendo quindi tutte le cinque gare (tre punti in più).

Alla squadra che perde saranno assegnati uno/due punti nel caso in cui lo scarto è uguale o inferiore a sette e se realizza quattro o più mete. In caso di pareggio le squadre riceveranno due punti a testa più un punto in caso di quatto o più mete. Il sistema di punteggio all’inizio sarà applicato in via di prova (anche nel Sei Nazioni under 20 e nel torneo femminile) prima di una decisione definitiva per il futuro.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione per il torneo che dalla sua nascita fino ad adesso non era stato mai modificato (si assegnavano due punti per la vittoria e uno a testa per il pareggio). Questo punteggio viene già applicato in ogni campionato di rugby, tranne la Francia che ha un suo sistema: il Sei Nazioni si apre al futuro?

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820