Referendum, la denuncia: “Matite cancellabili” | Anche Piero Pelù si accorge dell’anomalia

di Redazione

» Cronaca » Referendum, la denuncia: “Matite cancellabili” | Anche Piero Pelù si accorge dell’anomalia

Referendum, la denuncia: “Matite cancellabili” | Anche Piero Pelù si accorge dell’anomalia

| domenica 04 Dicembre 2016 - 13:50
Referendum, la denuncia: “Matite cancellabili” | Anche Piero Pelù si accorge dell’anomalia

Dall’entroterra siciliano, precisamente dalla sezione 52 della Scuola Federico II del Villaggio Mosè di Agrigento, sono giunte diverse denunce dai cittadini che lamentavano l’uso di matite cancellabili nei seggi elettorali. Una signora, accortasi dell’anomalia, ha avvisato il presidente del seggio.

Sono quindi intervenuti carabinieri, agenti della Digos, procuratore e vice Procuratore. Gli elettori hanno dovuto attendere in coda per più di venti minuti la riapertura del seggio. Anche il noto cantante Piero Pelù ha condiviso sulla propria pagina Facebook le foto delle matite “irregolari” usate nel suo seggio.

“Dopo aver provato su un foglio e averlo constatato ho denunciato la cosa al presidente del mio seggio“, ha scritto il cantante riscuotendo un grande successo tra i suoi fan.

E sul caso interviene il Codacons che presenterà domani un esposto al Ministero dell’Interno e a 140 Procure della Repubblica di tutta Italia. Poco dopo, però, è giunta la replica del Viminale: “Le matite copiative sono indelebili e sono destinate esclusivamente al voto sulla scheda elettorale. Le Prefetture possono utilizzare anche le matite che sono rimaste in deposito dagli anni precedenti”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820