Aggiornato alle: 12:46

Juventus, Allegri: “Temevo calo di tensione. Serve serenità, non perdiamo la testa”

di Redazione

» Sport » Juventus, Allegri: “Temevo calo di tensione. Serve serenità, non perdiamo la testa”

Juventus, Allegri: “Temevo calo di tensione. Serve serenità, non perdiamo la testa”

| domenica 14 Maggio 2017 - 23:32
Juventus, Allegri: “Temevo calo di tensione. Serve serenità, non perdiamo la testa”

Calma. Questa la parola d’ordine di Massimiliano Allegri, che dopo la sconfitta a Roma e la festa scudetto rinviata predica serenità e soprattutto non perdere la testa ad un passo dal traguardo.

Allegri dichiara: “C’è da fare i complimenti alla Roma, per il campionato che sta facendo assieme al Napoli. Penso che la squadra abbia fatto una buona partita ne primo tempo, mentre sia stata un po’ leggerina nella ripresa in alcuni frangenti e ha subito di più sul piano fisico: normalmente la Juve non prende questo tipo di gol. Qualcosa stasera abbiamo mollato”.

Serve la massima serenità adesso – aggiunge – : la squadra è stata matura, potevamo perdere la testa, ma dopo il 3-1 non lo abbiamo fatto. Turnover? Sono 3 mesi che li cambio e la squadra ha fatto risultati. Certo rimani corto e ti prendi dei rischi. Mandzukic? Ha preso una botta alla schiena ma nulla di grave”.”.

Dopo stasera, vietato pensare al triplete: “La Champions League c’è tra un mese, pensiamo alla Coppa Italia ed al campionato, non sarà facile. Abbiamo abbassato l’attenzione in fase difensiva, da queste partite e questi risultati si deve trovare fuori il meglio per il finale. Dopo l’allenamento di ieri temevo che oggi ci fosse un calo di tensione, ma fa parte di una stagione calcistica uno stop: non si poteva pensare di vincere stasera a 3 giornate dalla fine con questo calendario”.

“Direi che la squadra quando lavora in un certo modo difficilmente prende gol – prosegue Allegri – in certi momenti la palla entra ed esce, primi quarantacinque minuti la squadra ha fatto bene. Chiosa finale di Allegri sulla partita di mercoledì, la finale di Coppa Italia contro la Lazio: “Riadrizziamo le antenne per fare bene mercoledì, Marchisio ha recuperato come Dybala, negli ultimi tre mesi ho girato sempre i giocatori, bastava attenzione”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820