Tennis, Roma: Fognini schianta Murray! Djokovic avanti. Sharapova si ritira, Vinci travolta

di Redazione

» Altri Sport » Tennis, Roma: Fognini schianta Murray! Djokovic avanti. Sharapova si ritira, Vinci travolta

Tennis, Roma: Fognini schianta Murray! Djokovic avanti. Sharapova si ritira, Vinci travolta

| martedì 16 Maggio 2017 - 14:17
Tennis, Roma: Fognini schianta Murray! Djokovic avanti. Sharapova si ritira, Vinci travolta

Magia al Foro. Fabio Fognini batte Andy Murray, il numero 1 del mondo al secondo turno agli Internazionali di Italia al foro Italico di Roma. Per il ligure, una serata sontuosa chiusa con il punteggio di 6-2 6-4 (lo stesso punteggio con cui dieci anni fa al Foro un altro azzurro, Filippo Volandri, batté un altro numero uno del mondo, Roger Federer).

Una gara condotta sin da subito da Fognini (al terzo successo stagionale su un top ten e ora in attesa del vincente di Troicki – Zverev) contro il britannico, in gravissima difficoltà con la prima servizio e breakkato per 2 volte consecutive in avvio di primo set e altre 2 volte di fila a metà del secondo parziale, commettendo pochissimi errori.

Nel finale di partita il braccio del ligure trema, sprecando una prima occasione di servire per il match sul 5-2 (pur avendo annullato 2 palle break), ma poi Fognini aggredisce in risposta nell’ottavo gioco e chiudo il match nel game successivo per la gioia del pubblico di casa (chiassoso ma vicino all’azzurro per la tutta la durata dell’incontro.

Nel femminile, invece è già finito il torneo per Maria Sharapova, ma anche per i colori italiani: giornata da dimenticare per la russa, che (informata oggi della mancata wild card al Roland Garros) è costretta al ritiro per infortunio 1 set pari contro la Lulic – Baroni, mentre una spenta Roberta Vinci è stata travolta all’esordio dalla russa Makarova, vincitrice con il punteggio di 6-2 6-1 in 1 ora e 19 minuti.

In sala stampa l’azzurra è visibilmente affranta: “Difficile che l’anno prossimo possa essere qui, però non voglio dire si o no perché sennò prenderei in giro qualcuno. Mi dispiace aver giocato così con un Pietrangeli stracolmo”. Eliminata a sorpresa anche Madison Keys: la finalista dello scorso anno e numero 10 del tabellone è stata sconfitta dalla Gavrilova con il punteggio di 2-6 7-5 7-5.

Anche Novak Djokovic (dopo l’annuncio del licenziamento del suo staff e le voci insistenti sul suo futuro) fa il suo esordio: per il serbo arriva il successo, ma contro il britannico Bedene (vittoriosa al primo turno contro il giovane azzurro Gianluca Mager) mette in mostra per lunghi tratti la parte brutta del proprio gioco, commettendo diversi errori. 7-6 6-2 il punteggio per Djokovic, che durante il match ha mostrato segni di nervosismo (di insofferenza a tratti).

Vittoria (pur sofferta) per Alexander Zverev, che batte 2 set a 1 Kevin Anderson (6-4 4-6 6-4 in 2 ore e 26 minuti di gioco). Nel pomeriggio è Ferrer a vincere (in rimonta) il derby spagnolo contro Feliciano Lopez (4-6 6-3 6-1), mentre Goffin piega solo al terzo set Fernando Verdasco (battuto in rimonta 3-6 6-3 6-2). Vittorie agevoli per Cilic contro Harrison (6-3 6-2) e per Tomas Berdych che batte l’argentino Carlos Berlocq 6-3 6-4.

Saluta il torneo invece Nick Kyrgios, che in mattinata ha annunciato il forfait per un problema all’anca in vista del match d’esordio contro Bautista Agut: ripescato dalle qualificazioni Alexander Dolgopolov (addirittura il quarto lucky loser entrato in tabellone nel singolare maschile), sconfitto in 2 set (6-4 6-2) dallo spagnolo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820