Aggiornato alle: 13:58

Le pagelle di Cagliari – Milan: Pisacane si veste da bomber. Crosta, che esordio! Bacca solito flop

di Riccardo Bagarella

» Sport » Le pagelle di Cagliari – Milan: Pisacane si veste da bomber. Crosta, che esordio! Bacca solito flop

Le pagelle di Cagliari – Milan: Pisacane si veste da bomber. Crosta, che esordio! Bacca solito flop

| domenica 28 Maggio 2017 - 16:59
Le pagelle di Cagliari – Milan: Pisacane si veste da bomber. Crosta, che esordio! Bacca solito flop

Le pagelle di Cagliari – Milan (clicca qui per leggere la cronaca), match della 38esima giornata di Serie A, a cura della redazione di Sì24.

CAGLIARI (4-3-2-1): Crosta 7; Padoin 6, Pisacane 7, Deiola 6 (dal 35′ s.t. Biancu s.v.), Murru 6 (dal 33′ p.t. Miangue 6); Ionita 6, Tachtsidis 6, Faragò 6; Joao Pedro 7, Farias 6,5; Borriello 7 (dal 25′ s.t. Han 6,5). All.: Rastelli.

MIGLIORI CAGLIARI

Joao Pedro: Fermarlo in contropiede è un’impresa difficile per chiunque, e oggi lo ha confermato: il mix di velocità, tecnica e movimenti giusti risulta letale alla difesa rossonera, che alla fine si fa fregare dal giusto tempismo del brasiliano, bravo a scattare sul filo del fuorigioco in occasione del gol.

Borriello: Determinante, come sempre in questo Cagliari. Anche quando non fa gol riesce a lasciare il segno sul match: oggi lo fa con lo splendido assist per il gol di Joao Pedro, poi il suo lavoro per far salire la squadra e guadagnare preziose punizioni è sempre importante.

Crosta: Esordio in A più che positivo per il classe ’98 proprio scuola Milan: bravo tra i pali, altrettanto nelle uscite alte e nelle prese basse, tante le parate importanti; la ciliegina sulla torta è il rigore parato a Bacca. Il secondo rigore provocato macchia solo in parte la sua bella prestazione.

Pisacane: Fa esplodere di gioia il ‘Sant’Elia’ segnando proprio all’ultima azione il gol vittoria, il primo per lui in Serie A: è un difensore, ma nella circostanza potrebbe essere scambiato benissimo per un bomber d’area, visto che è bravissimo a farsi trovare pronto sotto porta e a credere che il pallone potesse arrivare a lui.

PEGGIORI CAGLIARI

MILAN (4-3-3): Donnarumma 6,5; Calabria 5,5, Paletta 4, G. Gomez 5, Vangioni 5 (dal 1′ s.t. Lapadula 7); Kucka 5,5, Locatelli 5,5, M. Fernandez 5,5; Suso 6 (dal 30′ p.t. Ocampos 6,5), Bacca 4 (dal 32′ s.t. Zapata s.v.), Honda 6. All.: Montella.

MIGLIORI MILAN

Lapadula: Il suo subentro nella ripresa dà nuova linfa alla fase offensiva del Milan, che con lui in avanti prende più coraggio oltre che maggior peso. Suo l’assist a Bacca in occasione del fallo da rigore, che lui stesso realizza dopo che proprio il colombiano in precedenza si era fatto parare un penalty dal giovane portiere avversario.

Donnarumma: Fa sempre il suo: non fa mancare mai parate importanti e se il Milan non riesce a portare a casa il punto non è proprio colpa sua. Sul gol di Joao Pedro non può nulla, men che meno su quello di Pisacane.

Ocampos: Anche il suo ingresso in campo è positivo e la manovra d’attacco del Milan ne trae beneficio. Si dà parecchio da fare sulla fascia, attaccando con insistenza e coprendo bene in ripiegamento.

PEGGIORI MILAN

Bacca: Si fa fatica a pensare che sia lo stesso animale d’area ammirato appena un anno fa in rossonero. Non si rende praticamente mai pericoloso in zona d’attacco, si fa parare un rigore e il fatto di essersi procurato l’altro non riscatta di molto una performance decisamente opaca.

Paletta: In generale tutta la difesa rossonera (a parte il portiere) ha giocato male, lui però paga più di tutti per l’espulsione davvero ingenua e inutile arrivata proprio quando il Milan era riuscito a rientrare in partita.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820