Aggiornato alle: 19:07

Lotta Champions League: Inter a -4 dalle romane

di Gioacchino Lepre

» Sport » Lotta Champions League: Inter a -4 dalle romane

Lotta Champions League: Inter a -4 dalle romane

| lunedì 30 Aprile 2018 - 11:09
Lotta Champions League: Inter a -4 dalle romane

Lotta fino alla fine: così verrà inevitabilmente ricordato il campionato di serie A 2017/2018. Fino alla fine perché dalla vetta alle radici, dallo zona scudetto a quella retrocessione, nulla è già stato scritto, nulla è già archiviato. Solo, a malincuore viste le ultime prestazioni gagliarde, la retrocessione in serie B delle streghe beneventine.

Ma fra tutte queste ‘faide’ di classifica, dislocate in punti distanti tra loro, quella per la zona Champions risulta quanto mai affascinante: Lazio, Roma, Inter. Tre squadre per due posti: una verrà tagliata fuori.

La Roma, la più quotata

È vero, sia Lazio che Roma hanno un vantaggio di 4 punti dall’Inter. E mancano solo tre giornate! Ma non è peregrino, scaramanzie a parte dei tifosi giallorossi, pensare che la Roma sia la più quotata a centrare l’obiettivo preliminari di Champions League. Questo perché il restante calendario dei giallorossi (eccezion fatta per la Juve alla penultima all’Olimpico) dice Cagliari e Sassuolo. Due sfide alla portata, da poter agevolmente vincere per i giallorossi, mantenendo così a distanza di sicurezza le inseguitrici.

La Lazio, il calendario peggiore

La Lazio ha gli stessi punti della Roma (70) e lo stesso vantaggio dei giallorossi sull’Inter (+4 punti). Ma i biancocelesti di Simone Inzaghi sono attesi da tre restanti giornate di fuoco: Atalanta, Crotone e Inter. Il tutto senza l’apporto offensivo di Ciro Immobile, per lui fatale l’infortunio di ieri sera contro il Torino (sua ex squadra) e stagione finita in anticipo per l’attaccante laziale.

Se la sfida contro la Dea di Gasperini (la prossima giornata) non ha bisogno di presentazioni in quanto a difficoltà, potrebbe invece rivelarsi più morbida, per la Lazio, la gara all’Ezio Scida contro il Crotone, in programma alla penultima giornata.

Ma ciò dipenderà da come i calabresi (in base ai punti ed alla situazione avulsa in classifica per la zona retrocessione) arriveranno alla 37a giornata: il loro destino di permanenza in A dipenderà, infatti, già dalla prossima gara al Bentegodi contro il Chievo (destini incrociati, visto che il Chievo è terz’ultimo in classifica a -3 dai pitagorici del Crotone).

Inter, serve l’impresa

Non chiudiamo il capitolo Lazio ma apriamo parallelamente quello Inter. Lo apriamo capovolgendo il libro, partendo dalla fine della nostra storia, perché proprio all’ultima giornata di campionato potrebbe andare in scena lo spareggio decisivo fra la squadra di Inzaghi e quella di Spalletti. Lazio ed Inter si sfideranno alla 38a giornata: se da un lato i biancocelesti vogliono quanto meno mantenere invariato (nelle prossime due giornate) il cuscinetto dei 4 punti di vantaggio dalla quinta Inter, per i nerazzurri è invece pbbligatorio riuscire ad accorciare questo gap.

L’Inter, sulla carta, non dovrebbe avere problemi a battere Udinese e Sassuolo: ma i friulani, nonostante la profonda crisi di risultati che ha portato al cambio di guardia con Tudor al posto dell’esonerato Oddo (terzo cambio stagionale in panchina per l’Udinese), nel match d’andata hanno battuto l’Inter a San Siro con un sonoro 1-3.

Quindi l’Inter dovrà comunque fare il suo dovere, vincendo e sperando di guadagnare terreno ai danni delle due romane. Mai come quest’anno bisognerà lottare fino alla fine.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it