Cesena, placcaggio fatale per una 18enne rugbista

di Redazione

» Altri Sport » Cesena, placcaggio fatale per una 18enne rugbista

Cesena, placcaggio fatale per una 18enne rugbista

| mercoledì 02 Maggio 2018 - 16:15
Cesena, placcaggio fatale per una 18enne rugbista

Placcaggio rivelatosi fatale per Rebecca Braglia, la 18enne rugbista degli Amatori Parma deceduta all’ospedale Bufalini di Cesena. La ragazza era stata ricoverata dopo aver riportato un trauma cranico in un’azione di placcaggio nel corso di una partita disputata domenica a Ravenna.

A dare notizia della morte, con un messaggio su Facebook, è stata la società per cui giocava la 18enne.

“Amatori Parma Rugby, profondamente sconvolta, si trova costretta a comunicare che è scomparsa l’atleta Rebecca Braglia”. Con questo annuncio il presidente Daniele Ragone, il consiglio e “tutta la famiglia bluceleste esprimono un costernato e profondo dolore per l’improvvisa perdita di una ragazza straordinaria, nonché giocatrice molto amata e stimata, che in questi anni di attività sportiva ha tanto contribuito alla crescita e allo sviluppo del rugby femminile in Emilia-Romagna”.

Non sono mancati i messaggi di cordoglio giunti anche sul profilo del padre, Giuliano, che ha costantemente aggiornato gli utenti sulle condizioni della figlia. “Oramai la Medicina ha esaurito le munizioni, la Fede no. Pregate per Rebecca”: questo è il post del 30 aprile, che annunciava la fine ormai imminente ormai la tragica fine; fino al messaggio odierno: «Ringrazio tutti, ora Rebecca è nella Casa del Padre e prega per tutti coloro che le sono stati vicini con la preghiera». Anche su Twitter era stato coniato l’hashtag #ForzaRebecca per far sentire tutto il sostegno ai familiari della giovane.

 

Immagine dal profilo Facebook di Rebecca Braglia

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820