Dopo il tam tam mediatico della settimana scorsa, adesso è arrivata anche la conferma ufficiale dei diretti interessati. Il CONI presenterà al CIO una candidatura unitaria Milano-Cortina per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026, dopo il passo indietro di Torino. Ad annunciarlo, nella riunione odierna della giunta regionale, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

Le antagoniste della candidatura italiana per ospitare la venticinquesima edizione dei Giochi invernali sono la canadese Calgary, già teatro delle Olimpiadi 1988, Stoccolma ed Erzurum, in Turchia. 

“Stiamo presentando un progetto innovativo, secondo le linee di Agenda 2020 e le nuove norme, che includerà non solo le città di Milano e Cortina ma anche le rispettive Regioni, Lombardia e Veneto, entrambe pronte a sostenere l’offerta e fornire le garanzie” ha scritto il presidente del CONI Giovanni Malagò, in una lettera indirizzata al Comitato Olimpico.