Aggiornato alle: 08:14

Farmaci e italiani: le statistiche su consumo e nuove abitudini d’acquisto digitali

di Redazione

» Salute » Farmaci e italiani: le statistiche su consumo e nuove abitudini d’acquisto digitali

Farmaci e italiani: le statistiche su consumo e nuove abitudini d’acquisto digitali

| mercoledì 30 Gennaio 2019 - 07:47
Farmaci e italiani: le statistiche su consumo e nuove abitudini d’acquisto digitali

Sempre più italiani apprezzano il digitale e usano Internet per soddisfare le proprie esigenze d’acquisto: è la realtà dei fatti, evidenziata dalle ricerche di settore.

Secondo quanto emerso, infatti, il digitale dimostra di essere sempre più spesso al centro delle abitudini dei consumatori della Penisola: lo shopping si fa sempre di più online, grazie al web e ai tanti e-commerce presenti in rete.

Inoltre va sottolineato il fatto che i comparti del mercato che si aprono al mondo del digitale si fanno ogni giorno più numerosi: non sfugge a queste logiche nemmeno quello dei farmaci, una categoria che richiede maggiori attenzioni rispetto alle altre per via delle merci trattate.

Gli italiani acquistano i farmaci online

Vola il settore e-commerce in Italia, facendo registrare numeri da record, anche e soprattutto per merito di nuovi settori come quello dei farmaci. Stando alle analisi del comparto, è stato rilevato un incremento di vendite di medicinali sul web pari al +17% nel 2017.

Anche il 2018 non ha mancato di portare notizie positive, per quanto concerne il successo degli e-commerce in generale: sempre secondo queste ricerche, si sarebbe raggiunto un valore di mercato pari a circa 27 miliardi di euro in Italia, con un aumento del 15% (3,6 miliardi di euro).

Bisogna però ricordare che nel caso delle farmacie si parla di un settore molto delicato, perché non tutti i negozi possono vendere online questa categoria di prodotti. Esiste infatti una normativa specifica che regolamenta la vendita dei farmaci su Internet, ed è per questo che è bene rivolgersi solo ad una farmacia online professionale e sicura, come ad esempio shop-farmacia.it. Infine va sottolineato che le stime parlano di una crescita superiore al 9% entro il 2021 per questo settore.

I motivi alla base del successo della nicchia

C’è un motivo per il quale la vendita di farmaci sulla rete è andata incontro a questo boom: non si tratta solo della comodità di acquisto o della consegna a domicilio, ma anche di una crescita del livello di digitalizzazione del target di riferimento.

Nello specifico, rispetto al recente passato, oggi è aumentato il numero di over 65 che si trova a proprio agio con le tecnologie: di conseguenza, avendo ormai rotto il ghiaccio con il digitale, anche costoro optano sempre più spesso per le soluzioni telematiche. Considerando che si tratta della fascia in assoluto più attiva nel comparto degli acquisti di farmaci, è facile immaginare il suo peso per il successo di questo settore e-commerce.

Un ulteriore motivo del boom è legato in generale alla quantità di farmaci consumati dai cittadini della Penisola: secondo le ricerche condotte da AIFA, gli italiani spendono circa 500 euro a testa in farmaci, con una media di circa due assunzioni ogni giorno. Non stupisce, dunque, che la spesa annua in prodotti di questo tipo sfiori oggi i 30 miliardi di euro.

Il consumo dei farmaci è ampio, e oggi l’acquisto di questi ultimi avviene sempre più in rete: una nuova abitudine che si fa strada per molti consumatori italiani.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it